Hardware

Riuscirà HP a sconfiggere Microsoft e il Surface Pro 4?

Nel corso degli ultimi anni, HP ha iniziato considerare Microsoft come un pericoloso rivale, invece di un partner utile. Questo perché Microsoft ha iniziato a vendere i dispositivi 2-in-1 della linea Surface per competere contro laptop e tablet di HP. Dopo un inizio difficile, il Surface ha acquisito slancio e ha scatenato una rivoluzione nel mercato dei PC nel corso degli ultimi tre anni.

HP ha sfidato il Surface ripetutamente con dispositivi ibridi come Envy x2, Spectre x2, Pro x2, e Elite x2, ma la maggior parte di questi dispositivi è affondata in un mercato saturo di dispositivi Windows 2-in-1. Nell’ultimo trimestre di HP come un’unica società, le vendite di PC sono diminuite del 13% annuo, con cali a due cifre per desktop e workstation. Le vendite di notebook, tra cui i dispositivi ibridi, sono diminuite dell’8%.

Ma HP non si arrende. Dopo la separazione delle proprie attività di impresa, la nuova HP Inc ha presentato l’Elite x2 1012 per sfidare il Surface Pro 4. Ma riuscirà il nuovo “assassino del Surface” di HP a far meglio rispetto ai suoi predecessori?

hp-microsoft-2-in-1-informatblog

I numeri: HP Elite x2 contro Surface Pro 4

I modelli di base dell’Elite x2 1012 e Surface Pro 4 costano circa la stessa cifra. Tuttavia, il modello base dell’Elite include una tastiera da viaggio e uno stilo Active Pen. Il Surface Pro 4 viene fornito con il Surface Pen, ma la tastiera deve essere acquistata separatamente. Per quanto riguarda le altre specifiche, il Surface Pro 4 ha un display ad alta risoluzione e supporta processori i5 e i7 più performanti.

Elite x2 1012

  • Processore: Intel Core m3/m5/m7
  • RAM: 8 GB
  • Display: 12″, 1920 x 1280
  • Sistema operativo: Windows 10 Home/Pro

Surface Pro 4

  • Processore: Intel Core m3/m5/m7 di sesta generazione
  • RAM: 4/8/16 GB
  • Display: 12,3″, 2376 x 1824
  • Sistema operativo: Windows 10 Pro

Ma l’Elite x2 ha anche diversi vantaggi rispetto al Surface Pro 4. L’Elite x2 è realizzato in un unico pezzo di alluminio, mentre il Surface Pro 4 e altri 2-in-1 sono realizzati in stampi o metallo stampato. L’Elite x2 ha parti facilmente rimovibili che possono essere riparate sul posto, mentre il Surface Pro 4 deve essere inviato fuori sede per essere sistemato.

A differenza del Surface Pro 4, l’Elite x2 dispone di un lettore di smart card opzionale per industrie come le aziende pubbliche e di energia. L’Elite x2 offre un’opzione di connettività wireless LTE, che al Surface Pro 4 manca, per 100 dollari in più. I processori dell’Elite x2 Core M dispongono inoltre della tecnologia vPro, che i processori del Surface Pro 4 non hanno. Tale tecnologia permette una più ampia gamma di funzionalità di sicurezza attraverso il BIOS e scanner biometrici, ed è considerata più gestibile in ambienti IT.

L’Elite x2 nel business di HP

HP sta puntando chiaramente sull’Elite x2 per i clienti aziendali, che tendono ad aggiornare i propri PC in grandi ordini all’ingrosso. Dato che sostituire tutti i PC vecchi con tablet iOS o Android può essere impraticabile a causa di problemi di compatibilità con software legacy, le aziende sono spesso più inclini a comprare dispositivi Windows 2-in-1 per “colmare il divario” tra PC e tablet.

La società di ricerche IDC prevede che le vendite globali di tablet diminuiranno dell’8% quest’anno mentre i 2-in-1 cresceranno dell’86,5%. IDC sottolinea che i dispositivi 2-in-1 hanno avuto vita dura in passato a causa di prezzi elevati, design poco attraente, e disgusto per Windows 8. Ma, più concorrenti sono entrati nel mercato, e ciò ha portato a una diminuzione dei prezzi e a un miglioramento del design. Windows 10 offre inoltre senza dubbio una migliore esperienza 2-in-1 rispetto a Windows 8.

Il nuovo HP Elite x2 1012 è un dispositivo formidabile, ma Microsoft può ancora sfruttare la sua presenza, il suo marchio e le partnership esistenti per vendere il Surface Pro 4 alle grandi imprese. Non è chiaro quanto Microsoft controlla il mercato Windows 2-in-1, ma la società di ricerca Strategy Analytics ha recentemente affermato che il Surface Pro 3 e il Surface 3 amplificheranno la quota complessiva del mercato dei tablet Windows al 10% entro la fine dell’anno.

Mercato in crescita ma affollato

IDC stima che oltre 40 diversi produttori hanno messo in vendita dispositivi 2-in-1 nel secondo trimestre del 2015, rispetto ai 14 di due anni fa. Questa concorrenza ha diminuito le entrate del Surface di Microsoft del 26% nel suo trimestre più recente. Ma questo declino può essere considerato una benedizione per Microsoft, perché significa che altre aziende si stanno assumendo i rischi nell’espandere il suo sistema Windows 10.

Guardando al futuro, HP dovrebbe probabilmente preoccuparsi di produttori di hardware più grandi come Lenovo e Dell invece di concentrarsi sul Surface Pro: mentre i suoi rivali inondano il mercato con nuovi dispositivi 2-in-1, il nuovo Elite x2 di HP potrebbe durare fatica a fare una ottima impressione sui clienti aziendali. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti