Huawei

Benvenuto Huawei P10, disponibile in (quasi) tutti i colori dell’arcobaleno

Se siete annoiati dai monotoni smartphone metallici, il produttore cinese Huawei ha pensato a voi: i nuovi P10 e P10 Plus offrono una vasta gamma di colori, tra cui un blu profondo e un verde pallido. Ciò sottolinea quanto sia difficile per i produttori di smartphone Android di distinguersi in uno spazio così competitivo, in questi giorni in cui gli acquirenti hanno veramente l’imbarazzo della scelta.

Oltre all’hardware colorato, Huawei ha anche parlato di temi software personalizzati per ciascuno dei colori esterni. Vi sono anche tre diverse finiture disponibili, dal lucido a una sabbiatura più strutturata.

Huawei P10

In altro modo sarebbe difficile distinguere questi smartphone Android di fascia alta da decine di altri, e questo è davvero un commento sulla natura incrementale dell’innovazione per uno smartphone dei nostri giorni. In sostanza la qualità hardware è molto elevata su tutta la linea, e anche le differenze di software si sono ridotte.

A parte alcuni colori accattivanti, altre funzionalità provenienti dal terzo più grande produttore di smartphone al mondo durante la sua conferenza stampa al Mobile World Congress di Barcellona includono la tecnologia della fotocamera, con Huawei che continua ad appoggiarsi a Leica. Ha anche lavorando con GoPro per uno strumento di editing mobile chiamato Highlights che consente agli utenti di combinare immagini e video con transizioni e musica.

Entrambi i Huawei P10 e P10 Plus hanno doppi lenti sul retro, una monocroma da 20 megapixel e una RGB da 12 megapixel, per supportare funzioni di elaborazione immagini come l’effetto bokeh che offusca lo sfondo. Il P10 Plus ha anche una lente con apertura F1.8, per migliori foto in condizioni di luce scarsa.

Huawei ha anche parlato di una nuova funzionalità per i selfie, in cui la lente frontale si regola automaticamente per adattarsi a più di una persona alla volta, utile se si state cercando di ottenere una foto di gruppo ben composta.

Il Huawei P10 ha uno schermo da 5,1 pollici, con una “cornice super stretta”, che permette un “design compatto” e dimensioni “simili all’iPhone”, ma con una batteria più grande. Il più grande Huawei P10 Plus ha invece uno schermo da 5,5 pollici, è un po’ più ampio, ma non più spesso.

Huawei ha incorporato il sensore di impronte digitali direttamente nello schermo anteriore, rimuovendo la barra di navigazione per avere ancora più spazio su schermo. Entrambi i dispositivi sono anche apparentemente impermeabili, e la tecnologia di ricarica rapida consente un intero giorno di utilizzo con soli 30 minuti di ricarica.

Infine, nonostante le voci della società relative ad un proprio assistente vocale, Huawei non ha detto nulla a riguardo.

I Huawei P10 e P10 Plus usciranno in numerosi paesi in Europa, Medio Oriente, Asia, Sud America, Sud Africa e Australia a partire da marzo. Non si sa ancora se e quando usciranno negli Stati Uniti. In Europa il Huawei P10 costerà da 649 euro, mentre il P10 Plus avrà un prezzo da 699 euro.(Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti