News

I magazine verranno letti sui tablet

Durante una conferenza organizzata dalla Publisher Assosation tenutasi Mercoledì, Eric Schmidt, presidente del consiglio di amministrazione di Google,  è intervenuto per parlare del futuro dei magazine e di come secondo lui pian piano scompariranno dalla carta stampata.

Fireworks in Oakley, July 3, 2010

Nell’immediato futuro, sostiene Schmidt, l’editoria mondiale abbandonerà il formato cartaceo a favore di quello digitale, dapprima lentamente, ma poi sempre più inesorabilmente. Questo permetterà non solo un enorme risparmio energetico, ma anche l’introduzione di contenuti multimediali che altrimenti con il formato cartaceo non potrebbero essere inseriti.

magazine

Successivamente Schmidt si sofferma sull’importanza che rivestiranno in futuro i tablet:

Tra cinque anni ci saranno dispositivi potenti dall’aspetto nemmeno troppo simile ai tablet, che sostituiranno i media tradizionali. Questi saranno equipaggiati con applicazioni incredibilmente coinvolgenti. Tra queste anche quelle per i magazine, che sfrutteranno le interazioni sociali delle persone, la geolocalizzazione e altre funzionalità in modo da offrire un’esperienza interattiva.

Inoltre un altro vantaggio che il passaggio dei magazine tra il formato cartaceo a quello digitale sarà l’enorme guadagno che gli editori matureranno attraverso le pubblicità.

Potrebbe essere molto positivo per gli editori. Pensando all’advertising online, conoscere la posizione geografica permette di visualizzare inserzioni per un target specifico, cosa che non avviene oggi sulla carta stampata. In questo modo i lettori saranno invogliati al click e chi compra pubblicità accrescerà i propri investimenti.

Come dire, il futuro che si preannuncia non sarà affatto bello per i nostalgici della carta stampata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti