Altri accessoriGossip e frivolezze

I nuovi hard disk saranno costituiti da filamenti di DNA

DNA hard diskQuando si dice che la tecnologia si integra con la vita. È stata perfezionata una tecnica di archiviazione che utilizza il DNA come supporto per conservare, per sempre, quantità enormi di dati. Negli ultimi anni, c’è stata una evoluzione nell’archiviazione dei dati che è iniziata dal floppy disk al CD fino al DVD, passando per l’hard disk e le pen drive sempre più capienti. Ora Siamo arrivati ad un punto di svolta, che risolverà per sempre i problemi dei GB e del modo di conservare i dati, dicendo addio ad ogni supporto rigido o spazio virtuale. La soluzione va semplicemente cercata dentro di noi: è il DNA.

Alcuni ricercatori dello European Bioinformatics Insitute, hanno raggiunto un risultato sorprendente, quello di memorizzare in un filamento sintetico di DNA, un insieme di dati, tra cui i sonetti di Shakespeare e persino la registrazione audio del famoso discorso di Martin Luther King, I have a dream. Un filamento di DNA, grande pochi nanometri, offre al problema una soluzione naturale e duratura. Infatti, l’informazione custodita nel DNA resiste, senza alcuna modifica, migliaia e forse centinaia di migliaia di anni. Nessun paragone con la durata degli attuali hard disk.

La domanda è questa: quanta informazione può essere archiviata in un filamento di DNA della dimensione di pochi nanometri? Tantissima. Come un centinaio di milioni di ore di video in alta qualità. Sicuramente si possono mettere dentro la quantità di film prodotti nel mondo fino a oggi. Per il momento, è logico che il progetto risulti molto costoso. Spetterà, ora, alla tecnologia industriale, abbattere i costi in meno di dieci anni, realizzando un hard disk costituito di DNA, e montato all’interno dei computer. Finora sono stati archiviati solo 700 KB, ma un hard disk al DNA potrebbe stoccare anche un intero zettabyte di dati, cioè mille miliardi di miliardi di byte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti