Gossip e frivolezzeTwitter

Ingegnere informatico vince 1.000 contest Twitter con uno script Python

L’ingegnere informatico Hunter Scott ha scritto uno script Python per entrare virtualmente in ogni concorso Twitter da nove mesi a questa parte. Il bot ha finito per farlo partecipare a circa 165.000 diversi contest “ritwitta per vincere” e, cosa più importante, ha vinto quasi 1.000 premi. In media, ha vinto quattro concorsi al giorno tutti i giorni.

Scott ha intrapreso il divertente esperimento per testare i meriti dei concorsi di Twitter che abbiamo visto tutti almeno una volta sul social network. Lo script Python che ha scritto ha cercato i tweet contenenti qualcosa di simile a “ritwitta per vincere” e poi opportunamente li ha ritwittati per partecipare al concorso.

twitter-contest-informatblog

Si scopre che, mentre alcuni di loro sono prevedibilmente truffe, una parte enorme di questi concorsi Twitter sono una cosa vera. Scott ha scritto sul suo blog che “ricevere cose misteriose nella mia casella di posta ogni giorno è stato abbastanza divertente”. Si può immaginare che vincendo 1.000 concorsi, abbia ricevuto una varietà enorme di premi.

Ecco alcuni dei premi che ha vinto su Twitter l'ingegnere informatico
Ecco alcuni dei premi che ha vinto su Twitter l’ingegnere informatico

Gran parte di quello che Scott ha vinto non l’ha accettato, perché erano cose che non poteva usare, o nel caso di biglietti per concerti o spettacoli, non sarebbe potuto essere in grado di parteciparvi. Ha detto che il suo premio più importante è stato un viaggio alla New York Fashion Week con biglietti, trasporto limousine e fino a circa 4.000 dollari di spesa. Ha rifiutato perché non poteva andare e non voleva pagare le pesanti tasse su un premio così grande. Il suo premio preferito però è stato un “cappello da cowboy autografato dalle stelle di una soap opera messicana di cui non avevo mai sentito parlare”.

Facendo i conti, il tasso di vincita dell’ingegnere informatico nei concorsi è stato soltanto dello 0,6%. Questo probabilmente ha a che fare con una porzione discreta di concorsi fasulli, ma almeno ha finito l’esperimento con un mucchio di ricordi interessanti e una storia da scrivere. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti