iPad

iPad Air: performance maggiori dell’ 87%

Secondo Geekbench 3, iPad Air ha prestazioni superiori fino all’ 87%  rispetto al vecchio modello di iPad (iPad di 4° generazione).

La Primate Labs, società che sviluppa il suddetto benchmark (che testa le performance relative al browser su uno specifico OS) ha già messo mano sul nuovo tablet di casa Apple,  ed ha riportato risultati di rilievo. Il tablet ottiene questi ottimi risultati, con annessa una maggior durata della batteria, anche a fronte della cura dimagrante effettuata dai progettisti della mela: è infatti più leggero e sottile rispetto al precedente iPad.

Nello specifico, il SoC Apple A7 (munito di CPU dual core Cyclone supportante il set di istruzioni ARM v8 e GPU PowerVR G6430 a 4 cluster supportante le OpenGL ES 3) nel nuovo iPad, a causa della capacità maggiore della batteria e della disponibilità di uno chassis molto più voluminoso e quindi con maggiore superficie dissipante, pare avere una frequenza maggiore di 100 MHz rispetto alle frequenze che raggiunge su iPhone 5S, arrivando quindi a 1.4 GHz di frequenza massima.

Ma di quanto è superiore iPad Air, stando ai benchmark?

ipad-air-sc

Nello specifico, nel test Single Core, il nuovo iPad ottiene 1465 punti, a fronte dei 771 del vecchio iPad (basato su SoC A6X, con CPU Swift dual core a 1.4 GHz e GPU PowerVR SGX554MP4 quad core) e dei 261 e 263 rispettivamente di iPad mini di 1° generazione e iPad 2 (basati su SoC A5 con CPU Cortex A9 dual core a 1 GHz e GPU PowerVR SGX543MP2 dual core) e di iPad di 3° generazione (basato su SoC A5X, identico ad A5 eccezion fatta per la GPU, una SGX543MP4 quad core).

ipad-air-mc

Nel test Multi Core, iPad Air segna di nuovo risultati di rilievo: 2643 punti, rispetto ai 1408 del vecchio iPad, ed ai circa 490 di iPad 2, iPad 3° generazione e iPad mini di 1° generazione.

Contando che iPad 2 costa ancora 379 euro da listino Apple, è semplicemente misterioso il motivo per il quale Apple si ostini a venderlo a quel prezzo (a costo di togliere di mezzo iPad di 4° generazione), vista la differenza di soli 100 euro da parte di iPad Air e l’ enorme divario in termini di prestazioni, che fa sembrare iPad 2 un tablet molto sovrapprezzato, vista anche l’ età ed il rapporto performance/prezzo.

Dall’ iPad mini di 2° generazione è lecito aspettarsi risultati simili a quelli segnati da iPad Air: del resto, si tratta essenzialmente di una sua versione in piccolo, con alcune specifiche inferiori al fine di contenere il prezzo.

Che ne pensate?

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti