iPhoneMercati emergenti

iPhone 6S vedite deboli in India: ecco perché non si è ricreata la magia

Gli ultimi iPhone 6S sono stati lanciati in pompa magna in India allo scoccare della mezzanotte del 16 ottobre. Ma anche prima che i dispositivi andassero in vendita, i dati relativi ai preordini mostravano un domanda piuttosto fiacca rispetto al del previsto.

Nuove segnalazioni rivelano inoltre un magro risultato di 50.000 unità vendute rispetto all’anno scorso, quando l’intero lotto di 55.000 unità di iPhone 6 spediti in India andò in fumo in poche ore. Questa volta Apple ne ha riservati per la vendita ben 150.000, ma ha mancato l’obiettivo.

Apple ha battuto alcuni record nel mondo con 13 milioni di unità vendute nel primo fine settimana in oltre 12 mercati, rispetto ai 10 milioni di unità vendute durante il fine settimana dello scorso anno in 10 paesi. Tuttavia, vi è scetticismo sui nuovi iPhone sul fatto che porteranno un trimestre più redditizio dell’iPhone 6 l’anno scorso.

iphone-6s-vendite-india-informatblog

I preordini bassi e le vendite relativamente fiacche per il primo fine settimana in India non sono proprio una sorpresa. Ecco alcuni motivi per cui l’iPhone 6s non è riuscito a ricreare la magia:

Prezzi fuori dal comune

La parola da usare per descrivere i prezzi di iPhone 6s è oltraggio. Apple ha valutato il modello base di iPhone 6s, che è stato attenuato da 32GB a 16GB, 62.000 rupie in India (841 euro al cambio attuale). Non è un po’ troppo? Il prezzo aumenta ulteriormente a 72.000 rupie (977 euro al cambio attuale) per la variante da 64 GB, mentre chiude con 82.000 rupie (1113 euro al cambio attuale) il modello da 128GB.

L’iPhone 6s Plus parte invece da 72.000 rupie (977 euro) per il modello da 16GB, 82.000 rupie (1113 euro) per il modello da 64GB e un incredibile 92.000 rupie (1248 euro) per il modello da 128GB, il che lo rende lo smartphone più costoso in India. Tuttavia, ciò che è più inquietante è il confronto con i prezzi a cui il dispositivo è disponibile in altri paesi. Ad esempio, negli Stati Uniti, l’iPhone 6s parte da 649 dollari, prezzo che si traduce in circa 42.235 rupie. A Singapore il modello parte da 1048 dollari di Singapore, circa 48.295 rupie. La differenza nella determinazione dei prezzi rende il ‘mercati emergente’ dell’India il più costoso per comprare un iPhone 6s.

In attesa di un calo dei prezzi

Come si è visto in passato, il prezzo non ferma un fanboy Apple nell’acquistare un iPhone. Quando l’iPhone 3GS entrò nel mercato indiano nel 2008 costava oltre 30.000 rupie (poco più di 400 euro), prezzo che può sembrare basso oggi ma era troppo alto rispetto a quello che i telefoni costavano in quel periodo. Così il prezzo non sarà un fattore determinante per troppo tempo.

Potrebbe quindi essere possibile che gli utenti siano in attesa di un calo dei prezzi. Come visto in passato, i rivenditori inizieranno a mettere in campo offerte, scambi, opzioni di pagamento facile e così via. D’altra parte, i vecchi iPhone potranno vedere un calo dei prezzi, rendendo l’India una discarica per alcuni iPhone che diventeranno i dispositivi più venduti nei prossimi tempi nel paese.

L’anno S di iPhone

Vale la pena riflettere sul fatto se i nuovi iPhone offrono abbastanza per costringere gli utenti a tirar fuori una somma enorme: i proprietari di iPhone 6 potrebbero semplicemente scegliere di aspettare un altro anno per il prossimo modello.

Sì, a quanto pare, la ‘s’ su iPhone non ha portato nessun cambiamento nella progettazione e solo pochi aggiornamenti interni. Una piccola modifica nella dimensione, un nuovo display touch 3D, fotocamera e prestazioni migliori, un’opzione oro rosa in aggiunta alla variante oro, lo rendono desiderabile ma non abbastanza per ogni proprietario di iPhone 6. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti