Caricamento in corso...
iPhone

iPhone con display OLED nel 2017, ecco le prove

Applied Materials, una azienda che produce attrezzature per costruire schermi per smartphone, sta riportando un enorme salto nel numero di ordini, riferisce Bloomberg. L’aumento è di quattro volte ed aggiunge credibilità a una serie di rapporti che sostengono che Apple stia progettando un display OLED più luminoso da 5,8 pollici per il suo iPhone in uscita nel 2017.

La società ha ricevuto un anno di ordini in un solo trimestre e, senza mai dire “Apple”, Applied Materials ha comunque segnalato dove andranno a finire i suoi prodotti, e che si starebbe preparando per una forte crescita a lungo termine. “Non è un picco o un evento che capita una volta”, ha detto il CEO di Applied Materials Gary Dickerson a Bloomberg. “Questa sarà una crescita sostenibile. Sappiamo tutti chi è il leader in termini di prodotti di telefonia mobile.”

iphone-7-oled-informatblog

Durante la comunicazione dei guadagni all’inizio di questo mese, Applied Materials ha rivelato che la “grande maggioranza” della sua attività display mobile si sta concentrando sui display OLED.

Tre dei più grandi fornitori di Apple, ossia Samsung, LG, e Foxconn (che ha acquistato Sharp, all’inizio di quest’anno), hanno annunciato forti investimenti in attrezzature di produzione di display e nella loro tecnologia. A causa della necessità di costruire una catena di approvvigionamento, gli ordini per le attrezzature tecnologiche oggi rappresenterebbero una rampa per un prodotto di consumo in uscita il prossimo anno.

A questo punto, ci sono solo prove circostanziali che suggeriscono che l’aumento della capacità di produzione dei display OLED sarebbe per Apple, ma essa è anche l’unica azienda che vende abbastanza cellulari per causare questo tipo di effetto a catena in tutto il settore.

L’aggiunta di uno schermo OLED sarebbe un importante miglioramento per l’iPhone e sarebbe un po’ fuori carattere per un aggiornamento “s” previsto per il 2017: l’iPhone 7 sarà infatti rilasciato il prossimo autunno e questo potrebbe suggerire la fine del ciclo di due anni per le revisioni importanti degli iPhone, il che si integra con la recente mossa di Apple di introdurre l’iPhone SE circa sei mesi dopo l’iPhone 6S. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti