Gossip e frivolezze

J.Lo è il motivo dell’esistenza di Google Immagini

Jennifer Lopez, o “J Lo” come è nota, è stata un gran numero di cose nella sua carriera: Fly Girl, cantante, attrice, giudice di American Idol. A quanto pare può aggiungere il ruolo di musa ispiratrice a quella lista, perché lei è la ragione dell’esistenza di Google Immagini, il motore di ricerca di immagini creato da Google.

In un post di gennaio sul sito Project Syndicate, il presidente esecutivo di Google Eric Schmidt racconta la storia di come questa caratteristica integrale sul motore di ricerca più famoso al mondo è nata:

google-immagini-j-lo-informatblog

Così i nostri co-fondatori Larry Page e Sergey Brin, come tutte le altre invenzioni di successo, sono partiti. Hanno cominciato con le immagini. Dopo tutto, la gente voleva più di un semplice testo. Questo fatto è diventato evidente dopo i Grammy Awards 2000, dove Jennifer Lopez indossava un vestito verde che, beh, ha catturato l’attenzione del mondo. A quel tempo, era ricerca più popolare che avessimo mai visto. Ma non avevamo un modo sicuro di portare agli utenti esattamente ciò che volevano: JLo che indossa quel vestito. E così è nato Google Immagini.

Al momento del lancio di Google Immagini nel luglio 2001, il sito offriva l’accesso a 250 milioni di immagini. Entro il 2010 il numero ha superato i 10 miliardi.

E tutto questo facile accesso a una serie infinita di immagini avvenne in gran parte a causa della grande richiesta da parte del pubblico di vedere JLo nel suo luccicante abito Versace verde che mostrava quasi tutto. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti