Jailbreak

Jailbreak diciamoci come stanno le cose

iOS 6 JailbreakSono passati quattro mesi dal lancio ufficiale di iOS 6 ma del Jailbreak ancora nulla di concreto. La community di hacker che porta avanti il progetto sta lavorando duramente fin dalle prime beta di iOS 6, ed attualmente i risultati ottenuti non sono dei migliori. Si è parlato solo di un Failbreak, una sorta di Jailbreak eseguibile, però, solo da chi possiede un account sviluppatore registrato da Apple, cosa che ne rende impossibile la diffusione pubblica. Gli hacker non danno notizie confortanti e gli utenti stanno perdendo la speranza, o quasi. Le dichiarazioni rilasciate in questi mesi sono molte, perciò oggi voglio fare insieme a voi il punto della situazione sul tanto atteso Jailbreak Untethered per iOS 6.

La community dei jailbreakers negli anni si è infoltita sempre più, e molte sono le persone che giornalmente spendono del tempo per scovare falle di sicurezza ed aggirare le protezioni di Apple. Grazie a Twitter riusciamo a seguire in tempo reale il prosieguo dei lavori, con utenti come Pod2G e Comex che aggiornano i loro followers quotidianamente. Dopo mesi di attese e notizie sconfortanti, PlanetBeing ha dato notizia che il Jailbreak per iOS 6.0.1/6.0.2 è pronto (qui la notizia).

Allora perché non è stato distribuito?

Lo stesso PlanetBeing ha dichiarato che vuole attendere l’uscita di iOS 6.1 (disponibile attualmente in beta) per non rischiare di bruciare gli exploit trovati fino ad ora e perdere, quindi, la possibilità di effettuare il Jailbreak anche sull’ultimo update di iOS.

La notizia di PlanetBeing va in controtendenza con le dichiarazioni degli altri hacker, che hanno trovato una barriera invalicabile nei nuovi sistemi di sicurezza introdotti da Apple.

Pod2G ha lanciato, così, su Twitter una proposta per Apple. Per lui la soluzione è semplice: rilasciare un OS open souce, che permetta l’esecuzione di tweak e renda possibile modificare il dispositivo in base alle nostre esigenze, senza ricorrere allo sblocco tramite il Jailbreak (per approfondire l’argomento vi consiglio di leggere questo articolo).

Jailbreak si, Jailbreak no

Al momento la situazione non è facile da leggere. Le dichiarazioni contrastanti degli hacker non fanno altro che aumentare la confusione dell’utente finale, ponendo mille interrogativi e nessuna certezza. Noi di InformatBlog siamo sicuri che un metodo per eseguire il Jailbreak sarà sempre possibile trovarlo (in questo articolo cerchiamo di chiarire un po’ le idee). Il problema è: con quali tempistiche? Dopo quattro mesi ancora nulla all’orizzonte. Considerando che Apple rilascia annualmente una nuova versione di iOS, si rischia davvero di pubblicare un tool di sblocco quasi in concomitanza con la presentazione della nuova versione di iOS 7, che si prevede per Giugno prossimo (per maggiori informazioni leggere questo articolo). Tempi bui per la community dei jailbreakers!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti