Android

Jolla presenta nuovi progetti contro Android

L’azienda di smartphone finlandese Jolla ha continuato nella crescita della sua influenza questa settimana annunciando l’indiana Intex Technologies come suo primo partner di licenza. Il sistema operativo innovativo di Jolla è stato inserito nel suo hardware dalla fine del 2013, ed è stato usato da una serie di partner di telecomunicazioni, ma questa è la prima collaborazione che vedrà il sistema operativo con licenza per l’uso.

Intex utilizzerà l’ultima versione del sistema operativo Sailfish (versione 2.0), che offre un’interfaccia utente semplificata per le versioni precedenti di Jolla, così come una nuova schermata home specificamente progettata per i partner. Nel caso della Intex, la rete funzionerà con una serie di partner tra cui Times Internet, parte di The Times Of India, per fornire servizi a valore aggiunto agli utenti e modelli di revenue sharing.

jolla-informatblog

Questa collaborazione è una delle prime indicazioni rivolte al pubblico della nuova strategia di Jolla. Nel corso dell’ultimo anno la società si è mossa verso nuovi modelli di business che coinvolgono partner che si integrano a livello di interfaccia utente, aumentando il valore del sistema operativo nei confronti dei partner su tutti i fronti.

Questo fatto offre anche una alternativa al mondo Android dominato da Google, come il Presidente di Jolla Antti Saarnio ha spiegato al MWC Shanghai questa settimana. “C’è una rivoluzione dei pagamenti che sta per arrivare, una rivoluzione bancaria, una rivoluzione dei servizi digitali, una rivoluzione dei servizi pubblici. Tutti queste rivoluzioni sono legati alla telefonia mobile. E’ molto difficile controllare questi servizi se si è limitati da una piattaforma mobile. Noi crediamo che Jolla sia molto valida per i paesi come l’India, la Russia, il Brasile e la Cina.”

Ciò che non è stato detto nella conversione è che il focus americano della piattaforma Android di Google non è sempre accolto a braccia aperte in altri paesi, e Jolla sta cercando di portare Sailfish OS ad essere una alternativa naturale. E’ uno dei motivi per cui c’è la compatibilità Android nel sistema operativo. Ma Jolla non autorizza Google Play Services per Sailfish OS in quanto limiterebbe la sua indipendenza: il team è molto orgoglioso del suo status come alternativa indipendente e diversa nel settore della telefonia mobile.

Il telefono di Intex sarà anche il primo ad essere basato sul nuovo progetto di riferimento di Jolla. Si tratta di una piattaforma scalabile 4G LTE che può fare uso di un processore Qualcomm Snapdragon (200/400/800), offrendo prezzi diversi a seconda dei livelli di potenza richiesti da uno smartphone.

Il primo cellulare di Jolla sta per compiere i due anni sul mercato, e gli appassionati di Jolla al di fuori dell’India guarderanno da vicino Intex pensando a come mettere le mani su un nuovo telefono della compagnia finlandese. Non abbiamo dubbi che questo sarà possibile, ma le partnership di solito si legano strettamente ad un mercato regionale, e la strategia è quella di costruire una piattaforma all’interno di ciascun paese.

Ma forse non dovrebbero essere troppo frettolosi, ha detto Saarnio in un ultimo commento. “Potremmo avere qualcos’altro in arrivo per i fan Jolla”. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti