PS4

La Playstation 5 uscirà nel 2020

Nonostante il fatto che la PS4 di Sony sia sul mercato soltanto da poco più di un anno, fonti aziendali indicano che è già iniziata la pianificazione per il successore della console. Alcuni rapporti e rumor hanno rivelato che la Playstation 5 potrà eseguire completamente sulla tecnologia cloud e potrebbe vedere la luce al più tardi nel 2020.

Questa notizia arriva da una varietà di fonti, tra cui Gadgetnewsin. Durante una recente intervista con Nikkei Shinbun, il vicepresidente di Sony Computer Entertainment Masayasu Ito ha espresso incertezza su ciò che la ipotetica Playstation 5 potrebbe riuscire ad essere. La compagnia ha già sperimentato i giochi basati su cloud dalla recente acquisizione di Gaikai, ma Ito non è ancora sicuro se la tecnologia è abbastanza stabile per costruirci un’intera console attorno. In questo senso, la discussione che sta avvenendo in Sony in questi giorni sembra essere quella relativa alla strada che la PS5 intraprenderà.

sony-ps5-informatblog

A questo punto è anche possibile un più tradizionale modello hardware, ma l’integrazione sul cloud è ancora molto ben vista: il Teheran Chronicle ha recentemente pubblicato una notizia che suggerisce che la Playstation 5 ha più intenzione di lavorare sul cloud di ogni altra cosa.

L’articolo si spinge a dire che il sistema non avrà un disco rigido, ogni aspetto sarà trasmesso in streaming direttamente dal cloud. Se queste voci si riveleranno vere, comporteranno lo streaming non solo di giochi, ma dell’intera interfaccia di sistema. Dal punto di vista hardware generale tuttavia ci sono molte ragioni per mettere questa voce in discussione: la tecnologia cloud è certamente un esperimento in essere, ma deve ancora essere un successo commerciale nel settore dei giochi. Probabilmente il prodotto di streaming di maggior successo per PS4 è proprio la funzione di Remote Play. Con esso, i giocatori possono effettuare streaming di giochi per la console a pieno titolo su di un dispositivo PlayStation Vita.

Detto questo, per far funzionare il protocollo su una Playstation 5 sarà necessaria una rete più ampia di server. Sony sta testando questa architettura attraverso il suo servizio di streaming PlayStation Now, ma la piattaforma attualmente soffre di problemi di latenza, una strana politica di prezzi e una generale apatia dei consumatori.

Senza contare che dal punto di vista del progetto Sony probabilmente non potrebbe permettersi di far funzionare tutto in streaming. Anche se lo streaming sarà una caratteristica principale della PS5, sembra molto più probabile una dimensione del disco rigido ridotta anziché essere rimosso del tutto.

Per quanto riguarda le date di rilascio, il Teheran Chronicle afferma una data di uscita nel 2020. Tuttavia, la pubblicazione non fornisce alcun elemento concreto per sostenere la tesi. Se la voce fosse vera, andrebbe contro la speculazione comune che la generazione PS4 vedrà un ciclo più breve rispetto a quelli precedenti.

Quali caratteristiche vorreste vedere in una Playstation 5? Vi piace l’idea del gioco basato su cloud, o preferirete vedere una PS4 migliorata? Fatecelo sapere nei commenti!

3 comments
  1. Elia

    Buongiorno. La grande lacuna che attanaglia la serie di Playstation è, secondo me, i tempi di caricamento delle schermate dei giochi. Non è accettabile, come ad esempio in Call of Duty, che occorrano ben 36 secondi per aprire la schermata del primo livello. Questo lo potevo ancora accettare sulla PS3, ma non sulla PS4.
    Quindi secondo me la PS5 dovrebbe avere caricamenti dei giochi non superiori a 3 secondi e caricamenti istantanei nelle schermate dei giochi. Dovrebbe avere memoria sistema e memoria GPU separate. Dovrebbe avere l’alimentatore esterno, così da non scaldare la console. Dovrebbe avere di serie 1 SSD anziché 1 HDD. Dovrebbe avere 1 scheda grafica quasi top di gamma e 1 scheda audio separata. Dovrebbe avere 128 GB di RAM, 64 per sistema e 64 per grafica. Dovrebbe leggere tutti i formati di dischi, avere la retrocompatibilità e il lettore di card digitali: SD, microSD, HC, ecc. per poter trasferire dati od altro.
    Sarei disposto anche a spendere 700 euro per questo tipo di console, purché abbia queste caratteristiche, in modo che questa tecnologia sia competitiva per 7 anni. Senza trovare pettegolezzi di quella successiva, arrivederci.

  2. Fabio

    Elia mi sembra che tu stia molto esaggerando dal punto di vista hardware,forse nei sogni potrai avere quello che dici!!cmq sia sarà impossibile creare una play station 5 che si basa solo sul cloud visto che special modo qui in italia a banda larga siamo messi veramente male!!Ma prima di scrivere certe stronzate almeno vi informate del motivo per cui non si potra mai creare una console solo cloud?bha certe volte mi domando sé ci fate o ci siete haha

    1. Elia

      Buongiorno Fabio. In 7 anni tutti i pezzi nell’ elettronica, grazie anche al susseguirsi di tecnologie sempre più efficienti ( memorie ram HBM, lettori disco alla proteina PCD, litografia sempre più piccola, per farne alcune esempi) , caleranno di prezzo. 1 SSD da 512 GB della Samsung nel 2012 costava 1 euro ogni giga, oggi lo trovi per 45- 50 centesimi ogni giga. La scheda grafica , che per la Playstation ha 1 valore di circa € 160,00, è sempre aumentata di 8 volte la capacità a parità di prezzo. Quindi secondo me nel 2020 il prezzo che ti ho scritto non è assurdo con le caratteristiche che ti ho scritto. Anche io non sono d’accordo con 1 console solo con il cloud, infatti io non ho scritto niente in merito anche perché il servizio Internet in Italia fa schifo. Buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti