Altri produttoriSmartphone

Lenovo Vibe P2: ecco le prime informazioni rilevate

Lenovo Pibe V2

Lenovo Vibe P2: ecco che inizia a farsi vedere sul noto servizio di Geekbench un nuovo prodotto davvero molto interessante, partiamo col dire che questa linea sta riscontrando davvero parecchio successo, e a quanto pare questo dispositivo non ne sarà da meno, per adesso è un prodotto davvero che attira.

Lenovo Pibe V2

Lenovo Vibe P2 però attualmente ha mostrato solamente quelli che sono i suoi “muscoli” quindi solamente la scheda tecnica, dettata però da numeri interessanti data l’ormai collaudata piattaforma Qualcomm alla quale si sta affidando il produttore cinese da un bel po’ ormai.

Lenovo Vibe P2: ecco la scheda tecnica

Lenovo Pibe V2

Lenovo Vibe P2 rileva come anticipato una scheda tecnica interessante, basata sull’ottima e ormai collaudata Snapdragon 625, quindi un SoC octa-core con ovviamente Adreno 506 e ben 4Gb di memoria RAM.

Per quanto concerne il resto della scheda tecnica non abbiamo molte notizie precise, ma i precedenti dispositivi di casa Lenovo, e stiamo parlando sia del Vibe P1 sia del Vibe P1 Turbo sono dotati di uno schermo da 5,5″ con risoluzione Full HD e SoC Snapdragon 615. La fotocamera principale è da 13 megapixel mentre quella secondaria da 5, la batteria da ben 5000 mAh.

Questo ci fa pensare che ciò che offrirà il nuovo Lenovo Vbibe P2 sarà simile a quello che abbiamo visto con i modelli precedenti anche perché Lenovo sembra che attualmente non ha intenzione di cambiare le carte in tavola.

Insomma, a quanto pare anche Lenovo è al lavoro per contrastare quella che è la fascia media di smartphone Android, e che sicuramente dopo l’IFA di Berlino sarà ancora più invasa rispetto a quello che vediamo già al giorno d’oggi, voi che ne pensate di questo presunto Lenovo Vibe P2? Sicuramente si tratterà di uno smartphone fatto con materiali mettalici, e quindi di qualità e con anche il sensore delle impronte digitali, speriamo che Lenovo lavori sul software questa volta!

Via

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti