LGSmartphone

LG V20: ecco finalmente il nuovo top di gamma di LG

LG V20

LG V20: ne abbiamo parlato davvero tantissimo, troppo forse di questo nuovo dispositivo e finalmente ecco che LG, proprio ieri, durante una conferenza stampa che si è tenuta a San Francisco è stato finalmente presentato.

LG V20

Allora, partiamo col dire che con questo smartphone LG ha voluto mantenere quella che è la modularità di LG G5, ma allo stesso tempo ha voluto incrementare sia la resistenza agli urti per quanto riguarda quindi i materiali, e poi ha voluto portare la parte multimediale alle stelle, ma andiamolo a vedere meglio nel dettaglio.

LG V20: ecco la scheda tecnica

LG V20 conferma tutte le caratteristiche tecniche che sono trapelate in questi giorni, di fatto abbiamo lo schermo primario da 5,7″ pollici con risoluzione 2k, e lo schermo secondairo invece con una risoluzione da 160 x 1040 pixel, entrambi hanno una densità di 513 ppi. Il SoC è stato confermato, di fatto a bordo abbiamo il Qualcomm Snapdragon 820, con ben 4GB di memoria RAM e 64GB di memoria interna con la possibilità di estenderla tramite Micro SD fino a 2TB.

La parte multimediale invece è caratterizzata da un sensore principale da 16 megapixel con f/1.8 OIS, hybrid autofocus, invece l’altro sensore è da 8 megapixel con f/2.4. Il primo con un angolo da 75°, l’altro da 135. Quindi è stato confermato anche il doppio sensore sulla parte posteriore; sulla parte anteriore abbiamo una fotocamera da 5 megapixel con f/1.9 e angolo di 120°.

La batteria è da 3200 mAh e Android è nella versione Nougat ovviamente.

LG V20 è spinto molto dal punto di vista multimediale, di fatto abbiamo il quad DAC, una tecnologia di equalizzazione audio fatta in collaborazione con B&O, di fatto lo smartphone in alcuni paesi sarà venduto anche con delle cuffie di quest’ultima in dotazione per una migliore qualità audio.

LG V20 è anche certificato per resistere a cadute di 1,20 metri, a seconda di come cade. Ci sono dei materiali interessanti, come l’alluminio e il nuovo materiale silicon-based, questo gli ha permesso di aver superato lo standard MIL-STD 810G.

Uno smartphone davvero molto completo, ma per adesso ancora non si sa presso e data di uscita.

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti