Caricamento in corso...
Twitter

Nella lista di account Twitter dell’ISIS di Anonymous anche Obama e Hillary Clinton

La dichiarazione del gruppo hacker Anonymous di guerra all’ISIS eliminando i loro account su Twitter sta diventando bizzarra: il gruppo ha pubblicato quello che ha detto essere lista nera di 20.000 profili Twitter collegati all’ISIS tramite il sito di condivisione anonima di testo Pastebin, ma l’elenco in realtà comprende gli account del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, della candidata presidenziale Hillary Clinton, oltre a BBC News, New York Times, CNN, e altri account di giornalista.

Altri account nella lista sembrano non avere alcun collegamento con l’ISIS, e stati solo inclusi in quanto sono in arabo. Anonymous ha iniziato a disabilitare gli account Twitter dei membri dell’ISIS dagli attentati di Charlie Hebdo a Parigi, ma hanno raddoppiato i loro sforzi dopo i recenti tragici fatti di cronaca. Molti account sulla lista senza collegamenti con il gruppo terroristico sono ancora attivi, anche se non è chiaro se siano stati buttati giù e poi recuperati tramite Twitter, o sono stati utilizzati per riempire i numeri della lista.

anonymous-isis-informatblog

L’elenco non è stato verificato in modo indipendente, ma è stato collegato a un video Anonymous ufficiale, pubblicato il 18 novembre, che annunciava che gli account erano stati buttati giù. Tuttavia il movimento Anonymous è vulnerabile a mancanza di verifiche e disinformazione data la natura collettiva del suo funzionamento, con molte persone che contribuiscono in modo indipendente. ‘Occorre rendersi conto che i social media sono una piattaforma solida per ISIS, ma allo stesso tempo i social media hanno dimostrato di essere un’arma avanzata. Dobbiamo lavorare insieme e utilizzare i social media per eliminare gli account appartenenti a terroristi. Più di 20.000 account Twitter appartenenti all’ISIS sono appena stati buttati giù da Anonymous‘, ha detto nel video l’annunciatore mascherato.

‘ISIS, vi daremo la caccia, butteremo giù siti, account, email, e vi esporremo … d’ora in poi, nessun posto sarà sicuro per voi online, sarete trattati come un virus, e noi saremo la cura’, avvertono sullo stesso post su Pastebin, prima di avvertire gli hacker che alcuni account possono essere riammessi su Twitter.

Ma sembra che un altro gruppo di hacker, Ghost Sec, si è infiltrato in un sito web pro-ISIS per pubblicizzare un servizio di vendita di Prozac e Viagra per far ‘calmare’ gli estremisti. Si legge: ‘Troppo ISIS. Calmatevi. Troppe persone hanno a che fare con l’ISIS, guardate questo annuncio per migliorare la nostra infrastruttura per dare contenuti ISIS a tutti di cui disperatamente hanno bisogno’. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti