Caricamento in corso...
Mercati emergenti

Il Marocco vieta WhatsApp, Skype, Viber e altri servizi di chiamata via Internet

Tutti e tre i fornitori di servizi di telecomunicazione in Marocco hanno bloccato le chiamate via Internet gratuite in una mossa improvvisa e inaspettata.

Il blocco, che comprende app come Skype, Viber, Facebook e WhatsApp, è stato aspramente criticato dagli utenti dei social media in tutto il paese che hanno accusato i fornitori di servizi di telecomunicazione di essere avidi.

marocco-smartphone-informatblog

Maroc Telecom, Meditel, e Inwi hanno tagliato i servizi Voice over IP (VoIP) senza alcun preavviso in quello che è stato descritto da un giornalista marocchino come un “passo irrazionale e all’indietro”, seppur “legale”.

L’agenzia nazionale di regolamentazione per le telecomunicazioni del Marocco (ANRT) ha detto che nessuno dei prodotti che offrono VoIP o altre ‘chiamate gratuite via internet’ hanno le licenze necessarie.

“Oltre alle perdite per il mercato delle telecomunicazioni nazionali, le chiamate vocali gratuite via internet non rispondono al gateway legale necessario”, ha detto in una dichiarazione la ANRT giovedi sera.

“La sospensione del VoIP è arrivata in conformità degli obblighi degli operatori che sono sempre stati ben sottolineati nelle loro licenze.”

Ci sono 10 milioni di utenti Internet in Marocco e Skype, WhatsApp e Viber sono tra le applicazioni più utilizzate nel paese. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti