Smartphone cinesi

Meizu MX4 Pro è ufficiale con chipset Samsung Exynos 5430

Alla sua una festa di lancio dedicata in Cina ieri, Meizu ha rivelato ufficialmente il suo nuovo smartphone Meizu MX4 Pro. Il telefono è costruito su di un display Sharp a 5.5 pollici che vanta 2560 x 1536 pixel di risoluzione. È dotato di cornici molto strette, che misurano solo 2,8 millimetri di larghezza e vanta una densità di pixel di 542ppi.

Sotto il guscio del Meizu MX4 Pro c’è un chipset Samsung Exynos 5430 con un processore quad-core 2.0GHz Cortex-A15 e un quad-core Cortex-A7 da 1.5GHz, 3GB di RAM e una GPU Mali-T628 MP6. La memoria interna è disponibile in tagli da 16GB, 32GB e 64GB, ma non c’è lo slot per le schede microSD.

Sul retro, il Meizu MX4 Pro prevede una fotocamera Sony da 20.7MP con f/2.2 con sensore IMX220 Exmor RS e flash a doppio LED. Sulla parte anteriore del telefono cellulare fa bella mostra di sè una fotocamera da 5 megapixel f/2.2 Selfie con il sensore OmniVision OV5693.

La connettività sul Meizu MX4 Pro copre tutte le basi con NFC, dual-band Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4.0. Non c’è il blaster IR però, ma il telefono supporta entrambe le reti FDD-LTE e TD-LTE utilizzando la stessa frequenza radio, che è impressionante.

Il Meizu MX4 Pro vanta anche un sensore di impronte digitali integrato nel tasto Home sotto il display. La tecnologia alla base si chiama mTouch e il sensore è coperto con vetro zaffiro e dispone di un anello di metallo in acciaio inox. Meizu dice che il tempo di risposta è 0.5s e l’angolo di identificazione è di 360 gradi.

Il telefono funziona con il sistema operativo Flyme 4.0 basato su Android 4.4 KitKat. Le vendite del Meizu MX4 Pro inizieranno il 6 dicembre in Cina con un prezzo base di 325 euro (2499 Yuan cinesi). I prezzi internazionali devono però ancora essere dettagliati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti