Mercati emergenti

Crisi senza fine: Mercato smartphone indiano giù del 7%

Dispositivi come il Micromax Yu Yureka si sono dimostrati popolari online in India in quanto offrono ai clienti qualcosa che proprio non trovano altrove; uno smartphone a prezzi accessibili con moderni software e aggiornamenti garantiti. Tuttavia, sembra che l’attenzione verso i grandi nomi del mercato degli smartphone indiano non stia andando tanto bene per nomi come Micromax e company. Almeno secondo un nuovo rapporto che mostra il mercato degli smartphone in India è diminuito del 7% in questo trimestre rispetto al quarto trimestre 2014.

Il rapporto, il che dimostra che i telefoni vecchio stile sono ancora una volta in declino, questa volta di ben il 18%, indica che rivalità tra Samsung e Micromax si sta riscaldando. Nel 1° trimestre 2015, Samsung è riuscita ad afferrare il 27,9% del settore della telefonia mobile, con Micromax che è scesa al 16,2%.

india-smartphone-informatblog

Questo è uno dei più grandi divari mai visti tra le due società, ma dobbiamo ricordare che Samsung continua a vendere telefoni di basso livello (e a basso costo) sul mercato. Micromax cercherà di colmare il divario nei prossimi mesi, sperando che ulteriori modelli della loro nuova controllata Yu aiuterà a gettare cattiva luce sugli obsoleti modelli Galaxy senza nessuna funzionalità avanzata.

Un ambito in cui gli analisti di CMR pensano che le aziende debbano lavorare molto è nel cercare di non diventare come Xiaomi. Karn Chauhan di CMR ha detto che “Mentre la stagionalità ha avuto il suo gioco in questo trimestre, alcune aziende devono rivedere le loro strategie e forse non si basano pesantemente sulle vendite online. Gli e-commerce funzionano in modo efficace per un marchio che punta allo 0-5% o 5-10% della quota di mercato e per chi non ha tanti modelli come Xiaomi e OnePlus. Ma, se siete Micromax, con una quota di mercato a due cifre e prezzi medio alti per smartphone di buon livello, cercare di replicare ciò che Xiaomi e OnePlus stanno facendo non è una buona idea. Allo stesso tempo si deve guardare il segmento di mercato: Xiaomi, OnePlus e altri marchi emergenti vendono ‘solo’ smartphone, mentre Micromax ottiene ancora circa la metà dei suoi profitti da i vecchi telefoni cellulari”.

Questo leggero calo potrebbe essere molto più di una semplice stagionalità, in quanto c’è la possibilità che chi voleva uno smartphone l’abbia già comprato. La prossima sfida sarà quella di convertire chi usa ancora i vecchi telefoni cellulari verso smartphone economici, quali il Moto E e la serie Galaxy E. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti