Microsoft-Nokia

Microsoft abbassa le sue aspettative per i telefoni

Il lancio di nuovi smartphone Microsoft di questa settimana segnerà la sua ultima pugnalata a una strategia vincente. Il nuovo approccio si riduce a tre parole: ridefinire il successo. A un evento mediatico che terrà martedì a New York, Microsoft prevede di annunciare almeno due smartphone Lumia di fascia alta con Windows. Il lancio di nuovi dispositivi di alta qualità è un tentativo di generare enfasi per gli smartphone di casa Microsoft.

Dopo cinque anni di problemi con gli smartphone Windows, Microsoft non punta al mercato di massa ma alle nicchie, come le imprese, dove l’azienda spera che i suoi smartphone avranno un vantaggio competitivo. Un cardine nel piano è Windows 10 che, per la prima volta, lega i personal computer e i dispositivi mobili in un unico sistema. Gli utenti Windows che usano fogli di calcolo Excel o effettuano chiamate Skype sul proprio PC, troveranno irresistibile avere la stessa esperienza anche sui propri dispositivi mobili.

microsoft-telefoni-informatblog

Microsoft per decenni ha utilizzato Windows per plasmare il settore tecnologico, controllando praticamente tutti i PC. E mentre gli smartphone assumono il ruolo di dispositivi principali, le fortune di Microsoft saranno oscurate senza una mano diretta in una piattaforma informatica dominante.

La decisione di Microsoft di ridurre la sua attenzione riflette i fatti: gli smartphone con Windows hanno venduto poco e dissanguato denaro. Due anni fa, quando Microsoft si immerse nel business smartphone acquisendo Nokia disse che avrebbe avuto una quota di mercato smartphone del 15% entro il 2018. La società ha ridimensionato tale ambizione. Quest’anno, circa 3 su 100 smartphone venduti eseguiranno Windows, stima la società di ricerca IDC. Gli iPhone e gli smartphone Android insieme costituiscono l’altro 97%.

Microsoft ha perso 12 centesimi per ogni smartphone venduto nei tre mesi conclusi il 30 giugno, in media. Nel mese di luglio Microsoft ha ammesso il fallimento efficacemente tagliando circa l’80% del valore dell’affare Nokia da 9,4 miliardi e annunciando l’intenzione di tagliare circa 8.000 lavoratori, per lo più nel suo reparto di telefonia mobile. Il capo di Microsoft Satya Nadella ha detto che le misure di riduzione dei costi e la decisione di smettere di cercare di vendere il maggior numero di telefoni possibile aiuterebbe a diminuire le perdite. Microsoft dovrebbe operare “in modo più efficace ed efficiente con un portafoglio più concentrato” di smartphone, ha detto nel mese di luglio.

Gli scettici dicono che le ambizioni ridotte della società sono una scelta piuttosto che una necessità. “Loro non hanno la pretesa di andare su larga scala”, ha detto Mike Walkley, analista di Canaccord Genuity. “E’ lì dove dovevano andare”. I difensori di Microsoft affermano che l’azienda ha un vantaggio significativo grazie al fatto che è possibile utilizzare Windows 10 per stimolare l’interesse per gli smartphone Windows. “Microsoft ha una maggiore possibilità di quanto si creda”, ha detto l’analista di Forrester Research Inc. JP Gownder.

Microsoft sta scommettendo che i clienti e gli sviluppatori di app troveranno allettante comprare smartphone con Windows, o scrivere applicazioni per loro in tandem con i PC Windows. Per attirare produttori di app che hanno trattato gli smartphone di Windows come una seconda scelta, Microsoft ha reso più facile riutilizzare le loro app scritte originariamente per iPhone o Android.

Persone vicine a Microsoft dicono che l’azienda si propone di installare Windows 10 su 1 miliardo di dispositivi entro la metà del 2018, e ciò darebbe una enorme spinta agli smartphone Windows. Ciò probabilmente invertirà il modello stabilito da Apple, secondo cui le persone che hanno acquistato un iPhone erano più disposte a comprare un computer Mac.

“La cosa migliore per i dispositivi Windows Phone è Windows 10“, ha detto un analista. I dirigenti di Microsoft sperando in una svolta possono puntare a un precedente: la linea Surface di dispositivi 2-in-1, un business hardware che ha trovato la sua strada anche senza vendite enormi. Microsoft ha avuto un inizio difficile quando il Surface fu lanciato nel 2012, giudicando male la domanda e accumulando debiti. Ma poi Microsoft ha conquistato gli esperti e i recensori e anche i clienti con il Surface Pro, una versione business del dispositivo originale.

Grazie in parte alle vendite del Surface Pro, che dovrebbe anch’esso vedere una nuova versione all’evento di Martedì, la linea di prodotti Surface realizza oltre 3,6 miliardi di dollari in vendite annuali, e le entrate non sono più inferiori ai costi di produzione. Microsoft tratta la linea Surface come una vetrina per le nuove funzionalità software e i produttori di PC hanno rilasciato computer che imitano gli elementi del Surface.

Proprio mentre punta di nuovo a diventare importante nel mondo smartphone, però, Microsoft sta lavorando sul piano B: assicurarsi che il suo software possa avere successo anche se gli smartphone di Windows non lo avranno. Nadella ha intensificato gli sforzi per creare o migliorare le versioni iPhone e Android di software come Office, Cortana e Skype. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti