Microsoft

Microsoft acquisisce LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari

Microsoft acquisirà LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari nella più grande acquisizione della sua storia, sperando che il social network professionale possa mandare su di giri la sua offerta software nonostante le recenti difficoltà di entrambe le società.

L’accordo è l’ultimo sforzo del CEO Satya Nadella per rivitalizzare Microsoft, che non molto tempo fa sembrava come rimanere indietro nel cambiamenti nella tecnologia. Nadella spera che l’affare possa aprire nuovi orizzonti per la suite Office di Microsoft, così come per LinkedIn, entrambi i quali hanno saturato i loro mercati, e in generale rafforzare la posizione di Microsoft.

Nadella ha affermato che il lavoro di oggi è diviso tra strumenti che i lavoratori utilizzano, come ad esempio programmi Office di Microsoft, e le reti professionali che collegano i lavoratori. L’accordo, ha detto, ha lo scopo di intrecciare questi due pezzi insieme. “E’ il perfetto incontro tra il cloud professionale e la rete professionale”, ha dichiarato Nadella.

Per esempio, collegare Office direttamente a LinkedIn potrebbe aiutare gli utenti a conoscersi meglio l’un l’altro direttamente dagli inviti nei loro calendari. I rappresentanti di vendita che utilizzano il software Dynamics di Microsoft per la gestione delle relazioni con i clienti possono raccogliere utili suggerimenti su di essi partire dai dati di LinkedIn.

microsoft-acquisisce-linkedin-informatblog

Microsoft vede anche opportunità in Lynda.com, un canale per video di formazione che LinkedIn ha acquistato per 1.5 miliardi di dollari l’anno scorso. Microsoft sarà in grado di offrire i video di Lynda all’interno del proprio software.

Per quanto riguarda LinkedIn, l’accordo offre la speranza di rinnovamento dopo il rallentamento della crescita, così come un’uscita per gli azionisti dopo che il titolo è caduto da un picco di 269 dollari nel mese di febbraio 2015 a 101,11 dollari lo scorso febbraio.

Microsoft pagherà 196 dollari per ogni azione LinkedIn. Entrambi i consigli di amministrazione hanno approvato l’accordo, e Reid Hoffman, presidente e azionista di controllo di LinkedIn, supporterà la transazione. L’amministratore delegato di LinkedIn Jeff Weiner manterrà il suo attuale lavoro alla conclusione dell’accordo, che le aziende si aspettano che accada entro la fine dell’anno.

L’accordo metterà anche alla prova la capacità di Microsoft di fondere una grande acquisizione con le proprie operazioni. L’azienda di Redmond ha fatto fatica per integrare gli acquisti precedenti come Nokia e aQuantive, cosati agli azionisti di miliardi di dollari nel processo.

L’accordo rende minuscole le altre acquisizioni Microsoft. Il suo ultimo grande affare, l’acquisto di Nokia, ha portato Microsoft ad accollarsi oneri che hanno superato il prezzo iniziale di 9.4 miliardi di dollari. L’accordo fu orchestrato nel 2014 dal precedente capo di Microsoft, Steve Ballmer.

LinkedIn, che nel primo trimestre ha affermato di avere 105,5 milioni di utenti attivi al mese, è decelerato negli ultimi due anni. L’analista Brent Thill stima che le entrate di LinkedIn saliranno del 25% nel 2016, in calo dal 35% del 2015 e del 45% del 2014.

Microsoft ha detto che si aspetta che LinkedIn, che farà parte del segmento produttività e processi di business, avrà un impatto negativo minimo, circa l’1%, sugli utili rettificati per gli anni fiscali 2017 e 2018. L’accordo dovrebbe portare ai guadagni nel 2019. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti