AndroidAppiOS

Microsoft porta Cortana su iPhone e Android

Cortana, l’assistente personale digitale in grado di creare promemoria, contatti e tenere traccia di ogni tipo di curiosità, è arrivato su iPhone e Android. Disponibile gratuitamente, l’app Cortana per Android e iOS porta con sè tutto ciò che la rende utile sui dispositivi che eseguono Windows 10, su tutti i dispositivi che gli utenti hanno effettivamente nelle loro tasche.

Microsoft ha rivelato che Cortana per iOS e Cortana per Android sono usciti dal programma di beta riservato questa settimana in un post sul suo blog di Windows. Microsoft ha rivelato che Cortana sarebbe uscito su smartphone e tablet con software diverso dal proprio nel mese di luglio, quando ha iniziato a consentire agli utenti di aggiornare a Windows 10 in modo assolutamente gratuito. Cortana è un modo naturale per gli utenti di interagire con i loro PC.

microsoft-cortana-app-informatblog

Come Siri su iPhone, prende ordini e raccomanda di fare attività e quale cibo mangiare. Come Google Now, Cortana è in grado di cercare sul web le risposte alle domande e utilizza i dati di localizzazione per aiutare la navigazione GPS in base al traffico. Cortana è uscito con Windows Phone 8.1, ma è stato per gran parte della sua vita in fase di stallo perché non è mai stato disponibile su altre piattaforme.

Cortana per iPhone e Cortana per Android si sincronizzano direttamente con l’account Microsoft che gli utenti hanno già sul loro PC, rendendo tutte le informazioni condivise con Cortana facili da rintracciare. I promemoria su queste nuove app Cortana possono ancora essere impostati in base al tempo o alla posizione. La sincronizzazione degli appuntamenti dai PC con Windows 10 a Cortana su iPhone è immediata, con la stessa facilità con cui Cortana si sincronizza con Windows Phone.

Entrambe le nuove versioni dell’assistente digitale di Microsoft tengono traccia dei voli proprio come Cortana in Windows 10. Ma Cortana per Android generalmente fa un passo avanti rispetto alla versione per iPhone perché Android offre più funzionalità. Gli utenti non devono andare in giro per l’app sui propri dispositivi Android prima di dare un comando vocale. Il comando vocale “Hey Cortana” funzion su smartphone e tablet Android – a condizione che gli utenti siano ancora nella schermata Home. Gli utenti Android anche ottenere notifiche sulle chiamate perse, qualcosa che molti presupponevano che sarebbe stato disponibile solo su Windows Phone.

Gli utenti con Cyanogen installato sui loro smartphone possono utilizzare le funzioni di attivazione vocale Cortana in qualsiasi momento, oltre a definire le impostazioni per modificare l’assistente personali, silenziare alcuni avvisi e altro ancora. Ancora una volta, queste sono caratteristiche che molti pensavano non si sarebbero mai viste in qualsiasi altra versione di Cortana oltre a quello integrato in Windows Phone. Cortana per iPhone non può fare nulla di tutto questo, costringendo gli utenti a mescolare Cortana e Siri per utilizzare tutte le funzioni che il loro dispositivo offre.

Cortana per iPhone è disponibile per tutti coloro che hanno il sistema operativo iOS 8 di Apple o successivo. Cortana su Android richiede Android 4.1.2 o versioni successive, mentre gli utenti con Cyanogen, una versione pesantemente modificata di Android, riceveranno un aggiornamento questo mese.

Microsoft dice che continuerà ad aggiungere nuove opzioni e funzionalità per Cortana su iPhone e Android a intervalli regolare, come ha fatto su Windows 10: c’è solo un’unica nuova major release di Cortana quest’anno. Microsoft ha detto all’inizio di quest’anno che prevede di aggiungere l’assistente personale anche per la sua console Xbox One prima della fine dell’anno. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti