AndroidMicrosoftMicrosoft-Nokia

Microsoft e gli smartphone Android Nokia

Microsoft ha annunciato che terrà a bada gli sforzi di Nokia verso i cellulari Android, facendo finire un sacco di speculazioni sui piani della casa di Redmond per quanto riguarda il sistema operativo mobile di Google. La notizia è arrivata in una e-mail che Stephen Elop, EVP di Microsoft Devices Group, ha inviato ai dipendenti. Nella mail si parla di una nuova attenzione su smartphone a prezzi accessibili con sistema operativo Windows Phone, e non Android.

Elop ha scritto: “Saremo particolarmente concentrati a rendere il mercato più florido per Windows Phone. Nel breve termine abbiamo in programma di aumentare il volume di Windows Phone prendendo di mira il segmento degli smartphone più accessibili, che è quello in più rapida crescita del mercato, con Lumia. Oltre agli smartphone già programmati, ci proponiamo di fornire ulteriori dispositivi Lumia a basso costo spostando i futuri Nokia X su piattaforma Windows Phone. Ci aspettiamo di fare subito questo cambiamento, pur continuando a vendere e supportare i prodotti esistenti Nokia X”.

Eccoci dunque al punto: i telefoni Nokia X sono stati “spostati” fuori dalla mappa a favore dei telefoni Lumia a basso costo, e questo entra in vigore immediatamente. E’ quello che molti immaginavano sarebbe accaduto quando Microsoft assorbì Nokia, ci è soltanto voluto un po’ di tempo. Quando il Nokia X2 fu lanciato, però, l’ipotesi era che questo era un percorso che Microsoft aveva intenzione di continuare a percorrere. Chiaramente l’ipotesi era errata.

Ci saranno conseguenze importanti per i lavoratori a Redmond, ci si aspetta un taglio di 12.500 posti di lavoro di ex dipendenti Nokia – la maggior parte del totale dei 18.000 che Microsoft lascerà a casa dal prossimo anno.

Leggi anche: I tagli ai posti di lavoro di Microsoft

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti