MicrosoftSoftware

Microsoft installa file di Windows 10 anche senza permesso

Dopo la notizia che Windows 10 si scarica automaticamente su Windows 7 e Windows 8 per gli utenti che scelgono l’aggiornamento, Microsoft ha confermato di aver portato le cose un passo avanti: Windows 10 ora si scaricherà sul computer anche quando gli utenti non hanno scelto l’aggiornamento.

Questo sviluppo un po’ scioccante è stato scoperto da The Inquirer quando un lettore ha riportato che Windows 10 era stato scaricato sul proprio computer, nonostante il fatto che aveva esplicitamente rifiutato l’opportunità di aggiornare:

“I sintomi sono ripetuti tentativi falliti di aggiornamento a Windows 10 nel registro di Windows e una enorme cartella nascosta da 3,5 GB a 6 GB denominata $Windows.~BT“, ha spiegato il lettore. “Pensavo che Microsoft avesse detto che questo upgrade era facoltativo. Se è così, perché è stato rilasciato su così tanti computer a cui non era riservato, e perché tenta di installarsi più e più volte?

microsoft-windows-10-informatblog

Ha continuato: “Conosco due casi in cui le persone con linee con traffico limitato hanno terminato il traffico di agosto a causa di questo download indesiderato. La mia connessione internet è andata lenta per una settimana o giù di lì fino a quando ho scoperto questo problema. In realtà, questo è quello che mi ha portato a scoprirlo. Non solo si scarica, ma tenta anche l’installazione ogni volta che il computer viene avviato”.

Microsoft conferma la nuova politica

Sorprendentemente questo non è un errore una tantum. Parlando a The Inquirer, Microsoft ha confermato che questo è qualcosa che stanno facendo a tutti i computer che eseguono Windows 7 e Windows 8: “Per chi ha scelto di ricevere gli aggiornamenti automatici tramite Windows Update, aiutiamo i dispositivi a prepararsi per Windows 10 scaricando i file di cui avranno bisogno, se decideranno di eseguire l’aggiornamento. Quando l’aggiornamento è pronto, al cliente verrà richiesto di installare Windows 10 sul dispositivo”, ha detto un portavoce di Microsoft.

Ora cerchiamo di essere chiari: per quanto riguarda Windows 7 e Windows 8, “le persone che hanno scelto di ricevere gli aggiornamenti automatici tramite Windows Update” sono essenzialmente tutte. Così a meno che espressamente non abbiate scelto di disattivare tutti gli aggiornamenti di Windows (non raccomandato), riceverete (o avete già ricevuto) un download da 3 a 6GB. Come il lettore di The Inquirer sottolinea, questo si trova in C:\$windows.~BT

Nota: questa è una cartella nascosta e per vederla è necessario aprire una cartella e andare su: Organizza > Opzioni cartella > Visualizza > Mostra file nascosti, cartelle e unità.

La caduta

Allora cosa fare? Francamente le opinioni restano divise sugli aggiornamenti Windows 10 forzati, ma prendere presuntuosamente una fetta sostanziale di ogni installazione di Windows 7 e Windows 8 anche se l’utente specificatamente ha affermato di non voler aggiornare è un passo davvero troppo lungo.

E’ difficile capire cosa Microsoft sta cercando di fare. Quando un utente vuole Windows 10 si aspetta un download di grandi dimensioni. Ma Microsoft che effettua il download di Windows 10 comunque solo per saltare questa attesa per gli utenti che non vogliono Windows 10 è completa follia. Quindi quali sono le opzioni?

Cosa fare

Per gli utenti determinati a non volere il loro hard disk e il traffico dati Internet sprecato da Windows 10, le opzioni sono limitate. Il passo più drastico è quello di disattivare completamente Windows Update, ma attenzione perchè poi occorre effettuare manualmente gli aggiornamenti per mantenere il computer sicuro. Nel frattempo l’alternativa per coloro che hanno già scaricato Windows 10 sui propri sistemi senza preavviso è semplicemente quella di eliminare la cartella C:\$windows. Anche se Microsoft non ha rivelato se inizierà un nuovo download!

Microsoft sta affrontando un incrocio pericoloso. Essa ha già rilasciato aggiornamenti per Windows 7 e Windows 8 che aggiungono un monitoraggio utente dettagliato simile a Windows 10, e ora scarica Windows 10 su computer con Windows 7 e Windows 8 anche se gli utenti non lo vogliono. Microsoft deve stare molto attenta. Ci sono voluti decenni per costruire la fiducia degli utenti, ma ora rischia di distruggerla in pochi mesi. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti