MicrosoftSoftware

Altro che Windows 9, Microsoft presenta Windows 10

Dimenticate Windows 9. In una piega inaspettata, Microsoft andrà in doppia cifra scavalcando il numero 9 e presentando direttamente Windows 10 come suo nuovo sistema operativo. Originariamente noto come Windows Threshold, il nuovo sistema operativo sostanzialmente elimina la dipendenza dall’interfaccia Metro di piastrelle (tiles) che Microsoft aveva tentato di realizzare in tutta la sua intera linea di dispositivi, dai PC desktop ai tablet Surface fino ai telefoni Windows Phone. Al suo posto viene inserita una combinazione delle cosiddette live tiles, presenti in aree come il nuovo menu di avvio, e una più classica esperienza di Windows che mira a soddisfare sia gli utenti touch sia quelli con tastiera e mouse.

Windows 10 è un salto così sostanziale, secondo Terry Myerson di Microsoft, che l’azienda ha deciso che sarebbe stato meglio saltare Windows 9, il nome ampiamente previsto per la prossima versione. “Windows 10 verrà eseguito sulla più ampia quantità di dispositivi possibili, un’esperienza su misura per ogni dispositivo,” ha detto Myerson in una conferenza stampa Martedì. “Ci sarà un unico modo per scrivere un’applicazione universale, uno store, un modo per le applicazioni di essere scoperte, acquistate e aggiornate in tutti questi dispositivi.”

microsoft-windows-10-informatblog

Microsoft ha speso gran parte degli ultimi due anni, dal debutto di Windows 8 nel mese di ottobre 2012, rispondendo alle critiche sulla direzione presa dal sistema operativo che ha a lungo dominato i PC tradizionali. Windows 8 ha introdotto il design Metro con i tiles e ha gli elementi chiave di Windows 7, interrompendo l’aspetto familiare e il feeling degli utenti Windows. I cambiamenti sono stati rappresentativi di una accelerazione complessiva di Microsoft verso l’unificazione dei suoi dispositivi mobili touch con il suo software per computer desktop e portatili.

Ma questi cambiamenti hanno trovato molti critici e detrattori. Windows 8.1, uscito l’anno scorso, ha tentato di affrontare tali lamentele con il rilancio del nucleo di progettazione di Windows e l’utilizzo di cose care agli utenti come il pulsante Start. Ora, con Windows 10, Microsoft non vuole ripetere la storia nel suo tentativo di portare avanti Windows. “Crediamo che col feedback che ci fornite possiamo costruire un prodotto che tutti i nostri clienti ameranno”, ha detto Myerson. “Sarà il nostro sistema operativo più aperto che mai.”

Dopo l’introduzione di Myerson ha preso il palco Joe Belfiore, vice presidente corporate della divisione sistemi operativi di Microsoft, e volto pubblico attuale dello sviluppo di Windows Phone e Windows. Ha dato ai partecipanti una demo dal vivo di una prima build di Windows 10, mettendo l’accento su un grande balzo in avanti.

windows-10-screen

“Vogliamo che tutti gli utenti Windows 7 agli abbiano il sentimento che ieri stavano guidando una prima generazione di Prius”, ha detto disse, “mentre ora con Windows 10 è come se gli abbiamo dato una Tesla (è un marchio di auto sportive americane)”.

Windows 10 combina elementi di Windows 8 con la familiarità e la funzionalità di Windows 7, ancora il più popolare sistema operativo di Microsoft. Secondo il monitoraggio del traffico dell’azienda Net Applications, Windows 7 è sul 51% dei PC desktop a fine agosto, a fronte di poco più del 13% per Windows 8 e 8.1 messe insieme. “E’facile dire, ‘Oh, Microsoft rinuncia al touch‘”, ha detto Belfiore, sottolineando le critiche più evidenti all’interfaccia Metro. “Non stiamo assolutamente rinunciando al touch, abbiamo un numero enorme di utenti che conoscono bene Windows 7 e un enorme, ma più piccolo, numero di persone che conoscono bene Windows 8”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti