Caricamento in corso...
Microsoft

Microsoft rende pubblico il suo cervello artificiale

Il cervello di Microsoft è ora disponibile per chiunque lo voglia utilizzare nelle sue app. L’azienda ha reso open source il framework di intelligenza artificiale che utilizza per il riconoscimento vocale nella sua assistante digitale Cortana e in Skype Translate. Ciò significa che chiunque nel mondo ora può visualizzare, modificare e utilizzare il codice di Microsoft nel proprio software completamente gratis.

Il framework, chiamato, CNTK, si basa su un ramo dell’intelligenza artificiale chiamato deep learning (apprendimento profondo), che cerca di aiutare le macchine a fare cose come riconoscere foto e video o comprendere il linguaggio umano imitando la struttura e le funzioni del cervello. I giganti tecnologici come Microsoft, Google e Facebook hanno investito molto nella ricerca nel deep learning per anni, arrivando al punto di assumere molti accademici pionieri del settore.

microsoft-intelligenza-artificiale-informatblog

Ora, così come gli accademici pubblicano la loro ricerca in modo che possa essere criticata e proseguita da altri ricercatori, queste aziende stanno rilasciando il loro software per il deep learning più o meno allo stesso modo.

L’anno scorso Google rese open source il suo motore di intelligenza artificiale TensorFlow, che l’azienda utilizza per molte delle proprie applicazioni, tra cui il riconoscimento vocale in Android e anche per il suo motore di ricerca. Poco dopo, Facebook rese open source per l’hardware progettato su misura per eseguire i più recenti algoritmi di intelligenza artificiale e il grande motore di ricerca cinese Baidu rese open source il suo software di intelligenza artificiale.

Microsoft effettivamente ha rilasciato CNTK, simile in molti modi a Google TensorFlow, in aprile, mesi prima che Google rese pubblico il proprio framework, ma il codice fu limitato all’uso non commerciale. Ora Microsoft sta lasciando chiunque, comprese le società, capace di utilizzare CNTK per tutto quello che vogliono. “Vogliamo che questo sia utile non solo agli accademici, ma per l’intelligenza artificiale commerciale e per le imprese che trattano il deep learning”, ha detto Xuedong Huang, scienziato di Microsoft.

Tutti i computer insieme

CNTK ha un grande vantaggio rispetto a TensorFlow per le persone al di fuori del mondo accademico: può sfruttare la potenza di molti server allo stesso tempo. Questo è importante, perché è raro che un singolo computer sia abbastanza potente per gestire un’applicazione di intelligenza artificiale per il mondo reale, come ad esempio il riconoscimento vocale su un’applicazione utilizzata da milioni di persone. Internamente, Google probabilmente utilizza TensorFlow su migliaia di server alla volta. Ma la versione di Google rilasciata al pubblico, stando a ciò che dice Huang, non può essere utilizzata in questo modo. In realtà, pochi framework di deep learning diversi da CNTK supportano l’esecuzione su più server, anche se è possibile fare ciò con altri software open source come Torch, che viene utilizzato da Facebook e Google.

Secondo test interni di Microsoft, CNTK è molto più efficiente rispetto ad altri strumenti di deep learning open source. E’ anche uno dei pochi framework di deep learning che supporta Microsoft Windows. Uno svantaggio, tuttavia, è che il framework supporta solo C++ e il proprio linguaggio personalizzato, e ciò potrebbe renderlo più difficile per alcuni sviluppatori. Ma Microsoft prevede di aggiungere il supporto per i linguaggi di programmazione più diffusi come Python (forse il linguaggio più comune tra i ricercatori) e C# in un prossimo futuro. E ora che è open source, i programmatori potranno aggiungere loro stessi il supporto per le loro lingue preferite. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti