Caricamento in corso...
AppiOS

Microsoft Selfie per iOS scaricata mezzo milione di volte in due settimane

Poco meno di un mese fa, Microsoft rilasciò un regalo di Natale in ritardo agli utenti di iPhone con la sua nuova app Microsoft Selfie, il suo primo strumento per valorizzare selfie e foto disponibile sull’App Store iOS. Per coloro che non hanno avuto la possibilità di provarla, la promessa della app è di migliorare i selfie analizzando attentamente le caratteristiche del viso e con l’utilizzo di altri strumenti come la riduzione del rumore e l’esposizione automatica. E naturalmente, ci sono anche diversi filtri con cui giocare.

Dopo aver ascoltato attentamente il feedback degli utenti, il team Microsoft di Pechino ha rilasciato la scorsa settimana un primo aggiornamento per l’applicazione, che non solo ha portato un nuovo logo e un’interfaccia utente aggiornata per una più facile condivisione sui social, ma anche una correzione di un bug che portava ad un crash in modalità aereo. Ma non è tutto, dato che un recente post sul blog di Microsoft Research dettaglia tutta la scienza per scattare il selfie perfetto.

microsoft-selfie-informatblog

Il team spiega che l’applicazione utilizza ora una nuova tecnica di miglioramento foto chiamata Digital Face Clean che “rimuove intelligentemente le caratteristiche indesiderate come le rughe e le palpebre larghe, pur conservando le caratteristiche desiderate come capelli, baffi, tatuaggi e accessori”. Inoltre, l’app Microsoft Selfie ora migliora anche la qualità delle immagini grazie al Burst De-noising, una tecnica che giudica in modo intelligente le condizioni di luce, abilitando automaticamente gli scatti a raffica e sfruttando più fotogrammi per una migliore riduzione del rumore.

È interessante notare che Microsoft Research specifica anche che tutte le ricerche fatte con il suo gruppo di visione artificiale ha lo scopo di sostenere un ecosistema in crescita: non solo aiuta a migliorare altri prodotti Microsoft come la sua app Office Lens, ma anche altri sviluppatori possono utilizzare le tecnologie Microsoft tramite Project Oxford, che alimenta altri servizi come How-old.net, TwinsOrNot.net e MyMoustache.net.

Se Microsoft sta chiaramente prendendo i selfie molto sul serio, la folla sembra essere d’accordo. Secondo Peggy Dai, Program Manager del team di incubazione, “Microsoft Selfie è in grado di produrre foto professionali. In due settimane dal rilascio, la nostra app ha raggiunto più di mezzo milione di download, una bella sorpresa per la nostra squadra”.

Peggy Dai sottolinea inoltre che ancora più caratteristiche saranno disponibili per l’applicazione, e che dovremmo aspettarci che saranno disponibili su più piattaforme. Non sappiamo però cosa questo comporterà per la sorte dell’app Lumia Selfie su Windows Phone. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti