MicrosoftSoftware

Microsoft: Windows 10 e i giocatori PC

Microsoft sembra piuttosto eccitata sul suo prossimo sistema operativo Windows 10 e su quello che potrebbe significare per i consumatori su tutte le piattaforme, ma sta anche ammettendo un errore del passato. L’azienda era una volta un punto fisso per i giocatori PC, con giochi creati da Microsoft e hardware tra i più popolari in giro. Tuttavia, una volta arrivata l’Xbox Microsoft si è spostata verso di essa, e i giocatori PC, francamente, sono stati abbandonati.

Durante il GDC 2015, Phil Spencer, capo di Xbox, ha dichiarato che la compagnia ha perso le folle di giocatori PC e vede Windows 10 come un modo per tornare nella loro buona grazia (e possibilmente DirectX 12, anche). Una parte del piano consiste nei nuovi sgargianti HoloLens, che usciranno durante il ciclo di vita di di Windows 10: Spencer li vede come un “pieno dispositivo Windows 10”. Giocare con la realtà aumentata suona come un modo solido per far tornare i giocatori di PC, ma non è tutto ciò che Microsoft intende fare.

windows-10-microsoft-pc-informatblog

La società porterà anche Xbox Live su Windows 10, con gli sviluppatori che riceveranno un kit di strumenti per implementare Xbox Live nei loro giochi Windows 10. Spencer ha detto che “Xbox” non si riferisce più alla sola console, ma “al sistema di gioco Microsoft” nel suo complesso. I giochi dovrebbero essere in grado di funzionare attraverso più dispositivi, a prescindere che siano PC, tablet, smartphone (forse), o Xbox One, con i giocatori in grado di vedere il loro elenco di amici e giocare uno contro l’altro.

Si tratta di un piano ambizioso, e, auspicabilmente, la realtà sarà molto migliore dell’ultimo tentativo della società, Games for Windows Live: esso ha cercato di far giocare insieme PC e Xbox 360, ma è stato un tentativo finito male, pieno di bug e decisamente frustrante. Combinato con il fatto che GFWL era inizialmente un servizio a pagamento per accedere alle migliori caratteristiche, ed ecco il problema dei giocatori PC tornare improvvisamente alla ribalta.

Speriamo che Microsoft stia riconoscendo che ha perso il filo con i giocatori PC e che i commenti di Spencer sull’integrazione di Xbox Live con Windows 10 avranno successo. Nessuno di noi vuole una ripetizione di Games for Windows Live, e per fortuna sembra che ci sia speranza all’orizzonte. Larry Hryb di Microsoft, aka Major Nelson, ha detto di recente che Xbox Live su Windows 10 sarà gratuito. Dopo tutto, l’aggiornamento a Windows 10 entro un anno sarà gratis, quindi perché Xbox Live non dovrebbe seguirne l’esempio?

I proprietari di console non sono troppo contenti, come ci aspettavamo, ma almeno i giocatori PC non dovranno pagare per le funzionalità che altri servizi (Steam, Origin) forniscono gratuitamente. Si tratta di un passo nella direzione giusta per Microsoft e per i giochi per PC nel suo complesso, ed eventualmente un passo che pagherà a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti