Altri produttori

I migliori 10 smartphone economici del 2014

Il mercato degli smartphone ha indubbiamente visto un gran numero di dispositivi quest’anno da parte di moltissimi produttori, in una vasta gamma di prezzo. Tuttavia, vi è abbondanza di innovazione e potenzialità in questo settore del mercato, e molti produttori stanno lottando per le quote di mercato rilasciando dispositivi con alte prestazioni e bell’aspetto.

Gli utenti hanno adesso fin troppe scelte allo stesso prezzo, e molti sono confusi su come scegliere quello perfetto. Per semplificarvi la vita, ecco alcuni dei migliori smartphone economici del 2014 per dare una chiara idea sull’acquisto di quello perfetto.

migliori-smartphone-economici

Lenovo A536

Disponibile a poco sopra i 90 euro sul web, Lenovo A536 dispone di un touchscreen capacitivo a 5 pollici, processore 1.3GHz MT6582M Quad Core, 1 GB di RAM e memoria ROM da 8 GB. Il dispositivo è dotato inoltre di uno slot per schede MicroSD, una fotocamera posteriore da 5 megapixel e una fotocamera anteriore da 2 megapixel. Alimentato da una batteria 2,000mAh, l’A536 di Lenovo utilizza il sistema operativo Android 4.4 Kitkat.

Il Lenovo A536 è consigliato per gli utenti che credono in un dispositivo utilizzabile ovunque con una durata di una giornata con una singola carica.

Panasonic T40

Panasonic T40 ha un display WVGA IPS da 4 pollici con risoluzione 480×800 pixel. Viene fornito con una fotocamera principale da 5 megapixel e una fotocamera frontale da 2.0 megapixel. Con 1GB di RAM e 8GB di ROM, il Panasonic T40 dispone del sistema operativo Android 4.4.2 Kitkat. Dispone anche di tutte le opzioni di connettività che un utente dovrebbe volere, tra cui Wi-Fi, Bluetooth 4.0 e GPS per citarne alcune.

Disponibile in nero, rosso e bianco, questo telefono sembra piuttosto solido. Panasonic ha anche personalizzato l’interfaccia con alcne mosse brillanti. Disponibile a circa 80 euro on-line, l’unica delusione di questo telefono è la sua batteria, soltanto 1.500 mAh.

Karbonn Sparkle V

La configurazione, l’aspetto, l’usabilità e il sistema operativo dei tre cellulari Karbonn recentemente rilasciati (sotto il progetto Android One) sono identici, l’unica ragione dietro la scelta del Karbonn Sparkle V non è altro che il suo prezzo attuale.

Disponibile a soli circa 80 euro, questo telefono dispone di uno schermo LCD IPS da 4,5 pollici con una risoluzione di 854×480 pixel a 217.7ppi. Alimentato da un processore 1.3GHz Quad Core, una GPU Mali 400, 1GB di RAM e 4GB di memoria interna, fa parte del progetto Android One, che comprende i primi telefoni a basso costo che vedranno il prossimo aggiornamento a Lollipop 5.0.

Asus Zenfone 4 A400CXG

Disponibile a poco meno di 80 euro, l’Asus Zenfone 4 A400CXG è una delle migliori scelte per numerose ragioni. Ha uno schermo da 4 pollici con risoluzione di 800×480 pixel, e lo schermo è protetto dal Soda Lime glass, la tecnologia antigraffio di ASUS. Alimentato da un processore Intel Atom Z2520, 1GB di RAM e 8GB di memoria, A400CXG è robusto in mano e piacevole al tatto.

L’unico inconveniente di questo telefono è la sua fotocamera secondaria. Gli appassionati dei selfie sono in aumento in questi tempi, e una fotocamera da almeno 2,0 megapixel è lo standard adesso. Ma una buona capacità di elaborazione, una costruzione solida e 8GB di spazio di archiviazione lo rendono un acquisto valido.

Spice Dream Uno H Android One Phone

The Spice Dream Uno H è uno smartphone dual SIM 3G Android ed è alimentato da un processore 1.3GHz Quad-Core. Esegue Android 4.4.4 Kitkat e vedrà presto l’aggiornamento Lollipop 5.0. Il dispositivo è dotato inoltre di un display da 4,5 pollici e dispone di una capacità di memorizzazione di 32GB espandibile. La fotocamera posteriore da 5 MP Auto Focus scatta immagini nitide, mentre la fotocamera da 2 MP frontale si rivolge agli amanti dei selfie.

Il dispositivo è inoltre dotato di una batteria 1700mAh Li-Po con un tempo di standby fino a 160 ore e un tempo di conversazione fino a 1020 min (2G) e fino a 620 minuti (3G).

Moto E

Disponibile attualmente per circa 90 euro su Flipkart, il Moto E è uno degli smartphone più cercati di quest’anno. Lanciato da Motorola puntando sul prezzo, il Moto E offre una protezione Corning Gorilla Glass, ha un rivestimento resistente agli spruzzi d’acqua, touchscreen reattivo e un look elegante.

Il Moto E dispone anche di un processore 1.2GHz dual-core Snapdragon 200 SoC con GPU Adreno 320, 1GB di RAM e Android 4.4 Kitkat in un involucro ben costruito.

Tuttavia, la macchina fotografica del Moto E è alquanto inadeguata in condizioni di illuminazione difficili e manca anche dell’autofocus ma il rapporto prezzo-prestazioni e l’esperienza utente parla per lui.

Xiaomi Redmi 1S

Disponibile a poco meno di 80 euro solo su Flipkart attraverso pre-prenotazione, il Redmi 1s è alimentato da una batteria da 2.000 mAh con un’interfaccia ben progettata sopra al sistema operativo Android 4.3 Jellybean. Lo smartphone dispone di una fotocamera posteriore da 8 megapixel e una fotocamera anteriore da 1.6MP con un processore 1.6GHz quad-core Qualcomm Snapdragon 400 Soc, 1GB di RAM e 8GB di memoria ROM.

Huawei Honor Holly

Costa giusto 10-12 euro in più rispetto allo Xiaomi Redmi 1s, e il Huawei Honor Holly è il più duro concorrente di Moto E e Redmi 1s avendo alcuni vantaggi come maggior spazio di archiviazione e una migliore fotocamera.

Dotato di un display HD da 5 pollici, processore 1.3GHz quad-core e 1 GB di RAM, il Huawei Honor Holly dispone di 16 GB di memoria con supporto di espansione tramite scheda MicroSD. Il Huawei Honor Holly dispone anche di una fotocamera principale da 8 megapixel e una fotocamera secondaria da 2 megapixel ed è alimentato da una batteria da 2.000 mAh.

L’Honor Holly è complessivamente buono, ha una durata della batteria impressionante. L’unico inconveniente è la sua tastiera, si consiglia agli acquirenti di installare una tastiera di terze parti per una esperienza più fluida.

Samsung Galaxy Core Prime

La scelta del Samsung Galaxy Core Prime al posto di uno degli smartphone di maggior successo del 2014, ossia il Moto G di seconda generazione, ha diversi motivi, tra cui il prezzo (quasi 25 euro in meno del Moto G), la forma (2,8 millimetri più sottile e 13g più leggero del Moto G), un processore migliore (1.3GHz quad-core invece di 1,2 GHz) e una miglior fotocamera frontale (2MP invece di 1.3MP del Moto G).

Dotato di un display WVGA TFT da 4,5 pollici con 480×800 pixel di risoluzione (il Moto G dispone di uno schermo 720p), lo smartphone dispone di un processore quad-core da 1.2GHz con 1GB di memoria RAM e 8GB di memoria interna.

Il Samsung Galaxy Core Prime supporta anche l’espansione della memoria fino a 64GB. Mette in mostra una fotocamera a 5 megapixel con autofocus posteriore e una fotocamera frontale da 2 megapixel, il dispositivo è alimentato da una batteria 2000 mAh.

Yu Yureka

Può sembrare troppo presto per questo smartphone, ma il sistema operativo e le specifiche hardware parlano per esso. Dotato di caratteristiche quasi simili all’HTC Desire 820 che è considerato quasi uno smartphone premium, il Yu Yureka sicuramente acquisirà grande attenzione in particolare dal pubblico giovane.

Alimentato da un processore 1.5GHz octa-core Qualcomm Snapdragon 615 a 64-bit con GPU Adreno 405 e 2GB di RAM, il Yu Yureka di Micromax farà bene con tutti i tipi di applicazioni compresi i giochi. Accoppiato con 16GB di spazio di archiviazione, il Yu Yureka ha anche una fotocamera posteriore a 13 megapixel e una fotocamera frontale da 5 megapixel.

Alimentato da una batteria a 2500mAh e sistema operativo CyanogenMod 11, il Yu Yureka sarà disponibile a circa 100 euro, ma va pre-ordinato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti