HTCSamsungSony

Mini smartphone Samsung, Sony, o HTC. Qual è il migliore?

miglior mini smartphone

Chiunque osservi il design dei telefoni cellulari nel corso degli ultimi anni conosce le tendenze: i portatili stanno diventando grandi; i phablet stanno diventando molto scelti, e c’è una spinta verso design sottili e alla moda. Allo stesso tempo, questa spinta verso la fascia alta ha creato un nuovo spazio per i produttori: smartphone di fascia alta ma ‘mini‘, con i vantaggi del nuovo approccio, ma con un ingombro ridotto.

A rigor di logica l’iPhone 6 si inserisce nella definizione ‘mini’, tanto più che l’iPhone 6 Plus ne è la sua version più grande. Ma non abbiamo intenzione di prendere in considerazione il portatile di Apple in questo confronto, l’iPhone 6 è un telefono normale e non una versione mini di un altro.

Prenderemo invece in considerazione i mini smartphone di tre dei principali produttori Android per scoprire come si confrontano tra loro. Sono il Sony Xperia Z3 Compact, il Samsung Galaxy S5 Mini e l’HTC One Mini 2.

miglior mini smartphone

Design

La progettazione di base dei tre telefoni è naturalmente derivata dai corrispettivi telefoni più grandi, e tutti e tre i design sono stati ridimensionati bene.

Il più grande compromesso nel ridimensionamento appartiene a Sony. La società giapponese ha spinto il suo design omni-balance su tutta la sua gamma di cellulari, ma con la sua linea di telefoni Xperia Z che si aggiorna ogni sei mesi il processo ha portato a un bersaglio mobile per i portatili più piccoli. L’Xperia Z3 Compact non riflette il design aggiornato dello Z3, ma trae ispirazione dallo Xperia Z2. I sottili cambiamenti che hanno migliorato lo Z3 non sono quindi presenti nello Z3 Compact, che rimane un dispositivo piuttosto squadrato e spigoloso. Ma questo offre per contro più volume interno per l’hardware a scapito di un look più elegante.

Il Galaxy S5 Mini sembra certamente l’originale S5, ma il difetto più grande è nei materiali. L’S5 Mini è tutto di plastica, dal bordo del telaio con la sua vernice metallica, alla piastra posteriore pieghevole. Sembra proprio a buon mercato.

Nel frattempo l’attenzione di HTC in stile e design nella sua gamma One viene mantenuta in toto. Il One Mini 2 mantiene il design metallico e la piastra posteriore curva che si fonde con il lato dell’HTC One. Non solo sembra, ma offre anche la migliore esperienza tattile dei tre telefoni. Forse le cornici verticali sulla parte anteriore sembrano un po’industriali, ma questo non basta per fermare HTC che risulta vincente sul design.

htc-mini-one-2-informatblog

Tecnologia dello schermo

Il modo più semplice per dichiarare un vincitore qui è sulla dimensione fisica – e lo schermo 4.6 pollici di Sony batte gli schermi da 4,5 pollici di Samsung e HTC. Anche se le dimensioni fisiche corrispondono, questo round va allo Xperia Z3 Compact.

Mentre tutti e tre i mini smartphone hanno una risoluzione di 1280 x 720, i tre produttori hanno utilizzato una tecnologia diversa per i display. Samsung naturalmente è rimasta fedele alla propria tecnologia Super AMOLED, che spinge la vivacità del colore sullo schermo. Ma il display dell’S5 Mini vira troppo in un look in stile cartone animato.

HTC continua utilizzare efficacemente il Super LCD, che dovrebbe battere il display LCD “normale” di Sony (Super LCD riduce il gap d’aria tra i componenti), ma l’One Mini 2 lotta a fornire davvero un nero profondo sullo schermo. Il mix di Sony di modifiche software e di esperienza in più nella tecnologia dona al display dello Z3 Compact sia la tecnologia Bravia per migliorare il contrasto, sia il display trilumious per aumentare la gamma di colori dei pixel.

Prestazioni e specifiche

Anche in questo caso c’è un chiaro vincitore, e dipende dalla differenza di filosofie tra le società. Sony ha sostenuto che la denominazione ‘Compact’ si riferisce solo alle dimensioni, e non alle specifiche. Lo Xperia Z3 Compact ha un processore Snapdragon 801 con CPU quad-core a 2,5 GHz. Questo batte nettamente HTC e il suo Snapdragon 400 (a 1,2 GHz), e anche il Samsung Exynos 3 (paragonabile allo Snapdragon 400) a 1.4 GHz.

Tutti e tre i telefoni sono dotati di 16 GB di memoria interna, ma Sony vince anche in questo, grazie ai 2 GB dello Z3 Compact, rispetto a 1,5 GB di Samsung e il minimo sindacale di 1 GB nel mini smartphone di HTC.

Scendendo con le caratteristiche, sia Samsung che HTC creano un differenziale di prezzo molto più ampio tra il fratello maggiore e la versione mini che aiuta a dare una più ampia diffusione del dispositivo ma porta ad una forte concorrenza nei dispositivi di fascia media. Purtroppo tutti i produttori Android stanno avendo problemi nel monetizzare i portatili di fascia media, in questo caso è probabile che l’atteggiamento di Sony paghi nel 2015: per quanto mini uno smartphone dovrebbe essere, esso rimane nella fascia alta sia per prezzi che per prestazioni.

Fotocamera

Il punto debole di HTC come azienda è sempre stata la fotocamera. Mentre le specifiche sono sempre sopra la media, l’output risultante non sembra soddisfare le aspettative dei numeri. Il One Mini 2 non cambia le carte in tavola: HTC ha spinto l’hardware a raggiungere la risoluzione di 13 megapixel, e questo è proprio ai margini della performance. Il tempo tra gli scatti è alto, e il tempo di messa a fuoco è il più lento tra i tre telefoni.

Il Samsung Galaxy S5 Mini in realtà ha la risoluzione più bassa dei tre smartphone, 8 megapixel, ma in realtà dietro la fotocamera c’è stato un ottimo lavoro. E’ orientata verso una ripresa in cui il soggetto è a una decina di metri di distanza. Questo dà una migliore riproduzione del colore e gestione del contrasto. La riproduzione dei colori è migliore a grandi distanze, e il contrasto funziona meglio a distanza ravvicinata, quindi lo scatto ottimale si può avere quando si scattano le foto agli amici nel pub, in ufficio, o in giro. Questo si adatta bene con quello sarà il caso d’uso comune dell’S5 Mini.

Sony continua a portare la migliore tecnologia verso lo Z3 Compact, con una risoluzione di ben 20,7 megapixel. Il software di Sony è il meno accessibile dei tre telefoni, e mentre le impostazioni manuali migliorano la situazione, la modalità automatica (con cui la maggior parte delle persone scatterà) produce buone foto da condividere sui social, ma niente di sensazionale. Non è abbastanza per superare gli sforzi di Samsung.

Potenza e durata della batteria

Probabilmente la categoria più semplice, in quanto Sony si porta dietro 500 mAh in più rispetto a Samsung e HTC (2600 mAh contro 2100 mAh). Ciò significa che il Sony Xperia Z3 Compact può facilmente durare due giorni, senza bisogno di carica aggiuntiva. Tutti e tre i portatili durano un giorno senza problemi, ma solo Sony raddoppia.

Tutti e tre i mini smartphone hanno una modalità di risparmio batteria estrema che permette ai cellulari di eseguire una serie limitata di applicazioni con connettività internet e potenza di elaborazione minima. Se siete in viaggio e avete bisogno di più tempo di restare connessi allora avete comunque questa opzione, non importa quale mini smartphone abbiate scelto.

Ma quando Sony ha quasi il 25% in più di potenza della batteria, è il chiaro vincitore rispetto alla concorrenza.

Software e interfaccia utente

Appena acquistati, tutti e tre i telefoni hanno installato una variante di Android 4.4 KitKat. Ci aspettiamo che Lollipop arrivi entro la fine del primo trimestre del 2015 su questi telefoni, ma dipende dal produttore e nell’impegno dell’aggiornamento, e dall’operatore. Sotto questo punto di vista è un pareggio.

Ogni produttore ha il proprio livello di interfaccia utente sopra ad Android, e sono ben diversi tra loro.

Sony ha fornito l’esperienza più vicina possibile ad Android puro. Mentre il software per modificare le schermate iniziali è la differenza più radicale, Sony si attacca al look and feel di Android per quanto possibile. Il software Sony di Android si concentra sulla riproduzione multimediale e i download, con accesso al proprio store e marchi come Walkman per la riproduzione audio. C’è abbastanza software aggiuntivo per marchiare il mini smartphone come Sony, ma non abbastanza da inondarvi.

sony-zperia-z3-compact-informatblog

Passiamo a Samsung. TouchWiz continua a irrobustirsi ogni volta di più e le specifiche inferiori del suo mini smartphone significano che TouchWiz deve lottare per essere fluido e veloce in alcuni punti. Samsung insiste anche nel dotare i suoi telefoni di un duplicato di ogni applicazione Google in dotazione – c’è un client di posta elettronica Samsung, una applicazione di calendario Samsung, un blocco note Samsung, un’applicazione fitness Samsung, un negozio Samsung app … è proprio tutto così disordinato e confuso. E’ comprensibile che Samsung abbia adottato questo approccio, e da un certo punto di vista è la cosa giusta da fare. Ma dal punto di vista dell’esperienza utente, non è ottimale.

HTC ha evitato di sovraccaricare i suoi utenti con un numero eccessivo di applicazioni, e la sua interfaccia utente Sense è più accessibile rispetto a TouchWiz. Non è bellissimo il font utilizzato, anche se questo è un punto di vista strettamente personale, e le specifiche inferiori del One Mini 2 appaiono con occasionali rallentamenti o transizioni.

A conti fatti Sense UI porta il punto a HTC. Si tratta di una visione coerente dell’interfaccia utente di uno smartphone, e HTC la ha implementata nel launcher e nelle applicazioni in bundle con cura e un buon livello di attenzione al dettaglio. Sony ha lasciato le cose semplici, ma è HTC che ha soddisfatto le aspettative degli utenti, con un ambiente focalizzato.

Rapporto qualità-prezzo

Questa è una domanda difficile, perché ci sono due modi distinti per guardare questa categoria. Se siete alla ricerca di un mini smartphone più piccolo con potenza equivalente ad un portatile di punta, allora l’unico portatile che soddisfa questo criterio è Sony. Non importa il prezzo, se è quello che avete bisogno, allora è una scelta automatica.

Ma non tutti sono alla ricerca di potere assoluto. Molti vogliono solo un telefono più piccolo che è lì quando ne hanno bisogno. Ciò spinge Sony nel territorio del ‘troppo caro e specifiche troppo alte’, e dobbiamo guardare quindi verso HTC o Samsung. Entrambi i telefoni sono disponibili da un paio di mesi, quindi sono comodamente reperibili in negozio.

L’HTC è marginalmente più conveniente, aggiungete la costruzione di metallo rispetto alla plastica che ammassa il Galaxy S5 Mini, ed ecco che l’HTC One Mini 2 offre il miglior rapporto qualità-prezzo (con l’avvertenza che utenti esperti si troveranno meglio con il Sony Xperia Z3 Compact).

samsung-galaxy-s5-mini

Conclusione: Abbiamo un vincitore?

La divisione in categorie è un metodo molto grossolano, con tre vittorie ciascuno sarebbe un pareggio tra l’HTC One Mini 2, e il Sony Xperia Z3 Compact.

Samsung vince con la macchina fotografica, e questo è segno di attenzione della società sudcoreana di portare una macchina fotografica utilizzabile tutti i giorni che corrisponde alla natura del suo mini smartphone. Ovunque il Galaxy S5 Mini è inferiore rispetto alla concorrenza, ma questo non significa che sia un cattivo telefono, fa quasi tutto quello che gli viene chiesto e lo fa bene. Ma HTC e Sony hanno fatto un lavoro migliore.

Dividere i due vincitori è facile. Se il vostro obiettivo è quello di avere un ottimo portatile a un prezzo di fascia media, allora l’HTC è il mini smartphone che fa per voi. Se siete alla ricerca di potenza e funzionalità di più alte possibili, dovrete scegliere il Sony Xperia Z3 Mini. E’ possibile che alcuni preferiscano l’approccio di Sony senza compromessi per un portatile più piccolo, ma lo stile metallico e formoso di HTC farà innamorare molti utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti