FacebookNews

Mondiali 2014 e Facebook: due record in uno

I sette gol della Germania nella sua vittoria ai Mondiali 2014 contro il Brasile lo scordo martedì non è stato l’unico aspetto record della giornata secondo le statistiche rilasciate da Facebook. Circa 66 milioni di persone hanno creato oltre 200 milioni di interazioni di Facebook durante la partita dei Mondiali 2014 di Martedì tra Brasile e Germania – totali che schiacciavano i precedenti record del gigante dei social media, relativi alla partita inaugurale del Mondiale 2014 tra Brasile e Croazia e il Super Bowl 2014.

Gli utenti di Facebook in Brasile, paese ospitante del torneo, sono stati responsabili di circa un quarto del traffico totale lo scorso Martedì, con 16 milioni di persone che hanno creato più di 52 milioni di interazioni tra post, commenti e simili. Il secondo paese in questa speciale classifica sono gli Stati Uniti, con 6,3 milioni di utenti che hanno creato più di 14 milioni di interazioni. Gli utenti di Facebook in Messico si guadagnano la terza posizione, seguiti dagli utenti dell’Indonesia e del Regno Unito.

facebook-dati-traffico-mondiali-informatblog

La squadra del Brasile ha giocato le tre partite più popolari di Facebook del Mondiale 2014 finora, con Brasile-Croazia in seconda posizione nella classifica di traffico totale e Brasile-Cile in terza posizione.

Gli uomini di età compresa tra i 18 e i 24 anni hanno postato su Facebook più di qualsiasi altro profilo demografico durante il match di Martedì, seguiti da uomini di età compresa tra 25-34, donne di età compresa tra 18-34, donne di età 25-34 e uomini di età compresa tra 13-17.

Facebook anche riportato i momenti più popolari della partita di martedì scorso tra Brasile e Germania, guidati dal gol del tedesco Sami Khedira al 29° minuto, il quarto gol della squadra in soli sette minuti. Il giocatori di cui si è più parlato di sono stati l’attaccante tedesco Thomas Muller e il difensore del Brasile David Luiz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti