InternetSoftware

Mozilla, denuncia contro la versione Spyware di Firefox

firefox-spyware-governativi-620x350Mozilla, il noto team produttore del browser open source Firefox, ha recentemente scoperto una versione Spyware del web browser open source che viene venduta da un’azienda di sicurezza informatica, ai vari governi che sono disposti a pagare pur di averla. Ovviamente il team Mozilla Foundation, ex Netscape, non ha lasciato passare l’accaduto ed ha subito sporto denuncia. Sino ad ora sono 36 i paesi che utilizzano il software di spionaggio (tra questi troviamo la Germania, il Regno Uniti e gli Stati Uniti. L’Italia è assente dalla lista) e l’azienda che ha commercializzato il software ha dichiarato di averlo fatto per combattere il crimine e lo spionaggio straniero, e per il controllo dei dissidenti.

Atraverso il proprio blog, il team di Mozilla ha dichiarato di sentirsi indignata da quanto accaduto, sopratutto sul fatto che la propria creatura, Firefox, uno dei browser più utilizzati e più potenti, venga utilizzato e modificato per scopi di questo genere (la versione spyware in pratica è stato creato per ingannere le vittime, facendogli credere di trovarsi sulla versione comune di Firefox).Il malware va a nascondersi nel sistema e se l’utente dovesse accorgersi di uno strano comportamento del browser, ricorrendo ai vari software antivirus e antimalware, la versione contraffatta di Firefox cambia comportamento e proprietà, andando a risultare praticamente identica a Firefox 14.

Altro che privacy, gli autori di questo progetto sono riusciti nel loro intento ed hanno creato una copia esatta di Firefox in tutto e per tutto, implementando inoltre uno spyware utilizzato dai governi per monitorare la situazione in gran segreto. Fate particolarmente attenzione a non scaricare software da mirror di terze parti, ma cercate di ricorrere ai siti web ufficiali, e in caso di file sospetti inviate una segnalazione a Mozilla. Mozilla cerca di aiutare noi, gli utenti del web, ad utilizzare prodotti open source di ottimo livello e non credo sia affatto giusto impadronirsi impropriamente di software altrui costruiti con anni di lavoro e fatica utilizzando soltanto le proprie risorse, e rovinare l’immagine di un’azienda come Mozilla.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti