GoogleGossip e frivolezze

Nel futuro di Google i Robo-Taxi

Google robo-taxi

Nel futuro di Google potrebbero presto comparire i Robo-Taxi, mezzi autoguidati su cui Google sta da anni lavorando. Nuove informazioni, però, ci fanno sapere che l’azienda di Mountain View sta stringendo accordi con diversi produttori, come Continental AG e Magna International per dare il via alla produzione di un modello creato secondo le proprie specifiche.

Sappiamo, ormai da anni, che l’azienda stava lavorando su un progetto del genere: sono molti infatti i video che raffigurano la famosa Google Car autoguidata, creata con la collaborazione di Sebastian Thrun, direttore del Laboratorio di Intelligenza Artificiale di Stanford e creatore di Street View.

Tra i possibili sviluppi di questi mezzi Google però strizza l’occhio soprattutto ai Robo-Taxi, veicoli innovativi che fungeranno da taxi automatizzati, i quali permetteranno alle persone di diminuire la necessità di possedere un veicolo e di ridurre gli incidenti stradali.

Google robo-taxi

La produzione dei questi mezzi, come per i Google Phone, dovrebbe avvenire attraverso aziende esterne che si occuperanno dell’assemblaggio e della costruzione. Per il momento il sistema di automazione ha costi molto elevati, si parla di circa 150 mila dollari. L’azienda però sta lavorando per progettare componenti propri in modo da diminuire i costi e rendere il progetto disponibile alle masse.

Nonostante l’intenzione di iniziare con dei Robo-Taxi, l’azienda punta in futuro a commercializzare le vetture anche al dettaglio. Per fare ciò sarà però necessario che le legislazioni in materia stradale vengano aggiornate per poter accogliere tale innovazione. In America per ora, solo il Nevada, la California e Washington DC permettono a queste autovetture di essere utilizzate e testate.

Se stavate perciò aspettando che Johnny Cab di Total Recall vi venisse a prendere sotto casa, allora forse non dovrete attendere ancora a lungo, a patto di essere un po’ più cordiali di Arnold quando non riconoscerà i vostri comandi.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti