WiiU

Analista dice: Nintendo sta uccidendo il Wii U

Uno degli annunci più deludenti di Nintendo di quest’anno è arrivato solo poche settimane fa, quando Eiji Aonuma ha usato Facebook per informare i fan di Zelda che la prossima puntata della serie The Legend of Zelda prevista da quasi tre anni ormai non sarà pubblicata quest’anno.

Aonuma si è spinto al punto di dire ai fan che il gioco non sarà presentato con una demo all’E3 di quest’anno, il che significa che ancora non avremo uno sguardo al gioco anche se è stato introdotto già nel 2013. Con questa rivelazione, alcuni analisti stanno dicendo che Nintendo ha iniziato a rilassarsi sullo sviluppo del Wii U preparandosi a sostenere la loro prossima piattaforma, avente per adesso nome in codice Nintendo NX e recentemente annunciata da Iwata.

wii-u-crisi-2015-informatblog

L’unico dettaglio che sappiamo della prossima console di Nintendo è il suo nome, ma sappiamo che Nintendo non è timida nel fare release multipiattaforma per i suoi più grandi giochi, come Twilight Princess originariamente lanciato sul GameCube prima di fare i suoi passi verso il nuovo sistema dell’epoca, la Wii.

Stewart Rogers di VentureBeat Insight ha alcuni numeri piuttosto interessanti sulle esclusive Wii U: “sebbene il Wii U abbia circa 380 titoli esclusivi per console, la maggior parte di essi sono stati rilasciati nel 2013. Meno esclusive sono state rese disponibili nel 2014. A questo proposito, il Wii U è sul lato sbagliato della curva e Nintendo sembra volerlo buttare giù del tutto”.

Xenoblade Chronicles X è l’ultimo grande titolo per il Wii U che ha una sorta di data di uscita, mentre altri progetti sperimentali come Shin Megami Tensei X Fire Emblem sono soltanto stati mostrati brevemente, pur essendo menzionati fin dal lontano 2013 a fianco del nuovo gioco della saga Legend of Zelda. Se si scoprisse che verrà fuori come un titolo per Nintendo NX, come vi comportereste? (Fonte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti