Nintendo Switch

Nintendo Switch: 13 cose essenziali da sapere prima dell’acquisto

Dopo anni di speculazioni, l’attesa per la nuova console Nintendo è finalmente finita. La Nintendo Switch sta uscendo in tutto il mondo in questo momento, e se avete avuto la fortuna di preordinarla, allora potreste anche averne già una tra le mani. Ma per coloro che non sono stati altrettanto fortunati (per non parlare di quelle anime sensibili che non sono preparate a spendere 329 euro su un dispositivo che ha ancora tutto da dimostrare), ci sono ancora alcune domande cruciali a cui rispondere.

In questo articolo vi proponiamo le più urgenti. L’eShop intanto non è ancora disponibile, quindi non possiamo dire nulla. A proposito, alcune delle risposte a queste domande cambieranno nel corso del tempo, poichè Nintendo aggiungerà ulteriori funzionalità alla console, ma in ogni caso le risposte sono accurate al momento del lancio.

Quanto dura la batteria?

Secondo Nintendo, la durata della batteria del Nintendo Switch dura tra 2,5 e 6,5 ore. Non che non ci fidiamo, ma chi ha fatto un po’ di prove giusto per essere sicuro ha scoperto essere in grado di durare quasi esattamente 2,5 ore durante la riproduzione di Breath of the Wild, che al momento dell’uscita è il più impegnativo graficamente tra i giochi della console e, probabilmente, impatta di più sulla durata della batteria.

Anche se altri giochi meno graficamente intensi durano più a lungo, un test della batteria recente che ha messo la console al minimo su un menu è riuscito a tirar fuori appena 5,12 ore, decisamente meno rispetto alle 6,5 ore promesse da Nintendo.

nintendo switch cose da sapere

Alla luce del sole, si può ancora vedere lo schermo?

Assolutamente si. Lo schermo del Nintendo Switch è luminoso, molto più di quello del gamepad del Wii U, e non ci sono problemi ad utilizzarlo in ambienti soleggiati, anche se lo schermo sembra abbastanza riflettente quando è spento.

Che succede se il Nintendo Switch cade?

L’involucro del Nintendo Switch non è scivoloso, ma completamente piatto, e si differenzia dal Gamepad che aveva poche maniglie sul retro per tenerlo. E’ difficile che cada, ad ogni modo non fidatevi a tenerlo con una sola mano!

I Joy-Con sono piccoli! Come ci si sente a giocarci per un’ora?

Sono … non eccezionali. Sulla sinistra i pulsanti frontali sono posizionati goffamente, e sulla destra la levetta analogica è troppo centrale. Apprezziamo il fatto che Nintendo di fatto abbia dato due controller con la console, ma bisognerebbe comprarne un secondo per un multiplayer serio.

Possono essere caricati solo se collegati allo schermo?

Non esattamente. Nintendo sta vendendo una presa di ricarica per Joy-Con che li può caricare, ma dovrete acquistarla separatamente. In effetti questo significa che la maggior parte delle persone dovranno collegare i controller allo schermo per caricarli.

switch

I tempi di caricamento dei giochi diventano fastidiosi?

I tempi di caricamento all’interno dei giochi per Nintendo Switch possono essere un po’ lunghi. Zelda ha regolarmente 15 secondi di caricamento tra le aree, non esattamente terribili, ma lunghi rispetto a quello che si trova sulle altre console. La funzionalità di sospensione, d’altra parte, è ottima, e significa che si può avviare la console di gioco in pochi secondi.

Lo schermo sta in piedi su un tavolino pieghevole?

Purtroppo lo schermo del Nintendo Switch non ha piedini in gomma, quindi in modalità tavolo è incline a scivolare. Non solo, ma lo stand in sé, anche se un po ‘adesivo’, è fragile.

Come si fanno gli screenshot da condividere?

Seguendo le orme della PS4, il Nintendo Switch dispone di un pulsante ‘Condividi’ direttamente sulla console. Basta premerlo per salvare una schermata in qualsiasi momento. Una volta fatti, questi screenshot possono essere spostati in una scheda microSD utilizzando l’applicazione ‘Album’, o condivisi su qualsiasi social network collegato.

Non che io abbia le dita unte o altro, ma le dita lasciano segni sullo schermo?

Sì, ma lo schermo non è quella calamita di impronte digitali che alcuni avevano temuto. Non userete molto il touchscreen comunque, a parte l’uso occasionale della tastiera su schermo.

Come se la cava col suono?

Il Nintendo Switch non supporta cuffie Bluetooth, e le cuffie “normali” devono essere collegate allo schermo direttamente: non c’è alcuna possibilità di collegarlo al controller come con la PS4 o con la Xbox One. E’ un po’fastidioso se si desidera utilizzare le cuffie mentre lo Switch è inserito in modalità console.

Quando è collegata a un televisore, la console supporta l’audio surround 5.1, ma solo in uscita HDMI, e potrebbe essere fastidioso a seconda della configurazione del vostro home theater.

Ha una chat vocale?

Al momento del lancio, no. La chat vocale arriverà nell’autunno 2017 quando sarà disponibile il servizio online a pagamento di Nintendo. Quando accadrà, occorrerà usare una app per smartphone per consentire la chat vocale.

Nintendo dice che questo è il modo in cui è possibile utilizzare il microfono del telefono esistente con il Nintendo Switch, ma non sembra la cosa più comoda nel mondo dover portare il telefono cellulare con voi per giocare su una console. Ne sapremo di più quando il servizio sarà disponibile.

nintendo switch

E’ robusto o cadrà a pezzi dopo aver rimosso i Joy-Con una decina di volte?

Avete certamente ragione: metterete sotto pressione le meccaniche del Nintendo Switch svariate volte. Il grip per Joy-Con incluso con la console non carica il controller, il che significa che è necessario collegarlo su entrambi i lati dello schermo per ricaricarli. La loro durata della batteria è buona, quindi non preoccupatevi troppo di rimanere a corto a metà partita, ma questo non significa che dovrete smantellare il Joy-Con dopo ogni sessione di gioco.

Queste sollecitazioni danneggeranno il Nintendo Switch a lungo termine? Difficile da dire, ma abbiamo visto almeno un rapporto di una cinghia di un Joy-Con rotta a causa della piccola scheda bianca fragile sul suo fondo, ma dovrebbero essere eccezioni.

Lo schermo è molto più piccolo della mia TV, è un problema?

Quando viene usata come palmare le immagini sono ottime, definite e colorate. Su una TV il menu principale dello Switch sembra di grandi dimensioni, ma i giochi stessi sono in proporzione, anche se un po’ stondati ai bordi.

Il problema più grande è la modalità tavolo: quando la console è fuori delle vostre mani dovete sedervi abbastanza vicino per usarla su alcuni giochi. Ad esempio, Zelda Breath of the Wild rende difficile leggere l’inventario sullo schermo da 7.2 pollici.

In quanto tempo si può passare tra giochi o app?

La console parte abbastanza velocemente (grazie alla già citata modalità sospensione), ma il passaggio tra giochi impiega un po’ più di tempo. E’simile a quello che ci si aspetta dalle altre console di questa generazione, che non è affatto male.

Ho molti amici, quanto è facile aggiungere controller in più e iniziare a giocare in multiplayer?

l’associazione dei controller è resa un po’ più difficile con la Switch in quanto i Joy-Con possono essere utilizzati sia insieme come coppia così come separatamente. La Switch passa tra queste due modalità premendo i due tasti dorsali del controller che si desidera utilizzare, il che significa o premendo i tasti ‘L’ e ‘R’, oppure premendo i due tasti dorsali sul del cinturino Joy-Con (il piccolo pezzo di plastica aggiunto quando si usa singolarmente). A parte questo, il processo è semplice e senza interruzioni.

Come funziona la ricarica del Nintendo Switch?

Può essere un po’ doloroso se non si sta usando il dock. Quando si utilizza il dock, ricaricare il Nintendo Switch è semplice. È sufficiente metterci la console dentro, e la carica inizia immediatamente. Se si vuole ricaricare anche i Joy-Con, serve collegarli ai lati.

Tuttavia, se state per partire in viaggio e volete prendere la console con voi allora dovrete scollegare il cavo di ricarica dal retro del dock, perché Nintendo ne fornisce solo uno. In altre parole: non lavorate troppo per mettere in ordine i cavi. Vale anche la pena sottolineare che non è possibile caricare la console mentre è in modalità tavolo, non c’è abbastanza spazio sotto la console per adattare il cavo.(Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti