Altri tabletRecensioni

La nostra recensione del Panasonic Toughpad FZ-M1

L’ultima volta che abbiamo provato un Toughpad di Panasonic è stato un bel po’ di tempo fa. Adesso Panasonic ha presentato il loro ultimo prodotto robusto, un tablet con display 7″ noto come Toughpad FZ-M1.

Mentre la maggior parte delle aziende presenta dispositivi Android a 7 pollici in esecuzione su qualche processore quad-core ARM, il Toughpad FZ-M1 è una macchina più potente, di fatto esegue una versione completa di Windows 8.1 Professional e viene alimentato da una CPU Intel Core i5-4302Y a 1.6GHz di quarta generazione. Ciò significa che il Panasonic Toughpad FZ-M1 è essenzialmente un PC touchscreen con Windows 8.1, tranne che nell’aspetto e nelle dimensioni di un tablet.

Durabilità

Una delle caratteristiche più interessanti del Toughpad FZ-M1 non è solo che Panasonic è riuscita ad incastrare un processore Intel Core i5 nel dispositivo, ma che la cosa funziona utilizzando esclusivamente tecniche di raffreddamento passivo – il design senza ventola era essenziale per mantenere il FZ-M1 resistente all’acqua, dal momento che tutti i condotti d’aria avrebbero anche dato la possibilità all’acqua di entrare nel dispositivo. L’unico aspetto negativo è che quando la CPU del FZ-M1 lavora sodo, il retro del tablet si riscalda un po’, anche se non dà troppo fastidio.

toughpad-panasonic-informatblog-0

Anzi. Nei freddi mesi invernali, il Toughpad FZ-M1 può agire come un pratico scaldamani! Tuttavia, senza sforzarlo troppo l’FZ-M1 resta abbastanza freddo quindi non dovreste incontrare nessun problema.

Parlando di design, il Panasonic Toughpad FZ-M1 ha un corpo costruito per durare – è in gran parte realizzato in lega di magnesio con una cornice di gomma attorno all’intero involucro per aiutare ad assorbire un certo impatto e restare isolato da acqua e polvere.

Il dispositivo è conforme agli standard IP65, il che significa che è totalmente a prova di polvere e spruzzi d’acqua – può ricevere getti d’acqua a bassa pressione direttamente sul dispositivo senza danneggiarsi, ma non è possibile che resista immerso completamente in acqua. Siamo sicuramente in grado di attestare che il lavoro svolto è egregio, in quanto abbiamo provato ad usarlo in una varietà di situazioni di stress, compreso sotto la pioggia.

L’FZ-M1 può anche cadere da cinque metri su qualsiasi superficie – abbiamo provato un paio di volte anche con il dispositivo acceso, ed è uscito completamente illeso. In realtà, crediamo che il Panasonic Toughpad FZ-M1 sia in realtà più resistente agli urti semplicemente perché è più leggero e invece di un hard disk il dispositivo è dotato di disco a stato solido da 128GB Samsung (SSD). Dal momento che non ha parti in movimento, l’SSD è di per sé intrinsecamente più resistente agli urti e cadute di un hard disk normale.

Utilizzo

Trattandosi di un dispositivo Core i5, Panasonic valuta la durata della batteria in circa otto ore, ma solo nel migliore dei casi. In uso con la luminosità a livelli normali, abbiamo notato che generalmente dura per circa 4-5 ore utilizzandolo per musica, video e navigazione in rete.

toughpad-panasonic-informatblog-1

Il touchscreen di FZ-M1 è capacitivo, il che significa che non avrete bisogno di una mano pesante per utilizzarlo. Il feeling è eccellente grazie all’interfaccia moderna di Windows 8.1. C’è un problema, però – lo schermo 1280×800 pixel a 7 pollici è un po’piccolo e quando all’interno del desktop classico di Windows, i menu e le icone tendono ad essere un po’troppo piccole per essere selezionate in modo affidabile con il dito.

Questo è generalmente un problema con Windows 8 – è giunto il momento per Microsoft di aumentare la dimensione delle voci nei menu destro del mouse e di altri menu per rendere il tocco col dito più facile, soprattutto per i dispositivi dallo schermo più piccolo come questo. Per inciso il Panasonic Toughpad FZ-M1 ha una fotocamera integrata sul retro che in realtà fa delle foto 5 megapixel piuttosto buone.

C’è anche uno slot di espansione sul retro che permette di inserire una serie di add-on per il FZ-M1, come una seconda batteria, un modulo RFID o anche un lettore di smart card, a seconda delle esigenze specifiche della vostra azienda.

Conclusione

Il Panasonic Toughpad FZ-M1 è un grande dispositivo per le aziende che prevedono di lavorare in ambienti difficili – la struttura robusta permette di prendere abbastanza botte e nonostante tutto continuare a lavorare.

Naturalmente, per questo livello di durata e di affidabilità dovrete pagare. Il modello base non è economico, ma ricordate che non è destinato ad essere un dispositivo consumer come tale. E’costruito per essere utilizzato in ambienti estremi in cui i lavoratori trascorrono molto tempo in ambienti polverosi o umidi.

Visto come tale, raramente abbiamo visto un dispositivo in grado di sopportare il tipo di abusi per il quale il FZ-M1 è costruito per resistere. Quindi, se rappresentate un’azienda che ha bisogno di questo tipo di dispositivo, le scelte sono poche e la serie Toughpad è in vetta alla lista.

Pro

  • Design robusto
  • Resistente all’acqua
  • Antipolvere
  • Alte prestazioni, processore Core i5
  • Dotato di Windows 8.1

Contro

  • Lo schermo è un po’piccolo
  • La durata della batteria potrebbe essere migliore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti