Software

NTFS o FAT32: qual è il miglior file system?

NTFS o FAT32? Qual è il miglior file system tra i due? In molti si pongono questa domanda, che sia per formattare il proprio HD/SSD o per creare una partizione, ognuno di noi deve decidere quale file system utilizzare. Se, ad esempio, avessimo la necessità di creare una partizione all’interno del nostro nuovo SSD, scegliamo NTFS o FAT32?

392366-choose-your-own-format-fat32-vs-ntfs

Con una rapida ricerca online, scoprirete che NTFS compie molte più operazioni di lettura/scrittura rispetto al FAT32, il ché potrebbe tradursi in un ciclo di vita ridotto per il nostro SSD. Inoltre, la maggior parte dei dispositivi di archiviazione esterni hanno file system FAT32, ma non fatevi ingannare! Prima di dare qualunque tipo di giudizio o opinione, vediamo quali sono i pro e i contro di entrambi i file system.

[divider]

NTFS e FAT32: vantaggi e svantaggi

Quali sono le caratteristiche principali della memoria secondaria? Elenchiamole e, per ognuna di esse, vediamo cosa offrono NTFS e FAT32.

logo-copy2-300x213

Sicurezza. Prima di parlarne è opportuno sottolineare che non esiste un file system infallibile. NTFS ci permette di specificare chi può accedere e/o modificare determinati file, cosa che non ci è possibile con FAT32. Tuttavia chiunque, con le dovute conoscenze, può aggirare questo meccanismo di sicurezza NTFS, ma ciò non toglie che questo file system offre maggiori garanzie e affidabilità. Basti menzionare il journaling, tecnica con la quale il file system riesce a preservare quando possibile l’integrità dei dati per difendersi contro eventuali cali di tensione e altro ancora. Ad ogni modo, NTFS memorizza le modifiche fatte e quindi riesce a risalire alle ultime operazioni svolte.

Compressione dei dati. La compressione effettuata da NTFS, nonostante sia contestata da molti informatici, è molto efficiente in quanto viene effettuata su ogni singolo file e, inoltre, risulta essere comoda poiché la lettura e la modifica di file compressi non subisce alcun effetto collaterale in termini di velocità.

Velocità. Anche in questo caso, NTFS è un passo avanti. Grazie all’utilizzo della Master File Table (MFT), dal punto di vista hardware la testina viene posizionata più velocemente sotto la giusta traccia dell’hard disk per leggere o modificare un file.

Non mancano, come sempre, altre piccole peculiarità dei due file system che dobbiamo sapere. Innanzitutto, FAT32 non può gestire file di dimensioni maggiori di 4 GB e non da la possibilità di creare partizioni maggiori di 32 GB. Nonostante i suoi vantaggi, anche NTFS ha, purtroppo, i suoi punti deboli. Microsoft, infatti, ha deciso di non rendere pubbliche le specifiche del file system, il ché lo rende incompatibile con altri sistemi operativi anche se negli ultimi anni le tante operazioni di reverse engineering hanno cercato di avvicinarlo sempre più a OS diversi da quelli marchiati Microsoft.

[divider]

Conclusioni

whichisthebestfilesystemforaninternalssddatapartition00

Insomma, avrete già capito che se il vostro SSD o HD ha bisogno di una grande partizione o avete la necessità di lavorare con file di grosse dimensioni, FAT32 è un’idea da scartare a priori. Inoltre, i vantaggi di NTFS sono ben evidenti e li possiamo riassumere in tre parole: affidabilità, sicurezza e flessibilità.

Il primo aggettivo, NTFS se lo guadagna di diritto grazie all’introduzione delle transazioni con il journaling già menzionato sopra. Anche il secondo è pienamente meritato grazie ai diritti di accesso per ogni file o cartella. Per quanto riguarda, invece, la flessibilità, 256 TB di dimensione massima per una partizione e 16 TB per un singolo file sono una risposta più che sufficiente. Naturalmente, anche le operazioni di backup e ripristino sono, di conseguenza, molto più comode con NTFS.

A questo punto, non dovreste essere più indecisi su quale partizione utilizzare per il vostro HD/SSD e, se voleste cambiare il file system di una partizione già creata e avete Windows a bordo, sapete già in quale direzione dirigervi. Per qualunque dubbio o chiarimento, non esitate a commentare l’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti