Twitter

La nuova funzione di Twitter non si preoccupa delle molestie

Twitter lunedi ha annunciato un aggiornamento: una nuova funzionalità che permette agli utenti di inviare messaggi diretti a chiunque. L’aggiornamento sembra puntare marchi e politici che possono utilizzare i messaggi diretti per comunicare con gli utenti normali, ma ha delle controindicazioni. Esso consente agli utenti di accettare di rimuovere l’elemento di protezione che esisteva in precedenza, ossia che solo gli utenti che si seguono a vicenda possono twittare l’un l’altro.

Nonostante i ripetuti appelli da parte di persone molestate sulla piattaforma, Twitter ha preso pochi, se non zero, passi significativi per rendere la comunità più sicura.

twitter-invio-messaggi-informatblog

Perché Twitter facendo questo?

Twitter crea e distribuisce costantemente nuove funzionalità. La maggior parte degli sviluppi sono benigni, ossia migliorano l’esperienza degli utenti e non cambiano molto nel modo in cui essi interagiscono.

L’apertura dei messaggi diretti a tutti gli utenti è una mossa ovvia da Twitter per cercare di entrare nell’incredibilmente popolare campo della messaggistica che è attualmente dominato da Facebook Messenger e WhatsApp, un campo incredibilmente redditizio. Consentendo agli utenti di mandare messaggi a persone che non li seguono, Twitter consente alle aziende di rispondere ai messaggi di clienti infelici, ai giornalisti di essere in grado di ricevere suggerimenti, e ai politici di poter fare una campagna. L’obiettivo, ha detto Twitter in un post sul blog, è quello di rendere più facile comunicare per le persone di tutto il mondo. Ma come questo cambiamento effettivamente influenzerà le persone non è chiaro.

Twitter e molestie

Questo fine settimana, Choire Sicha ha scritto sul New York Times, “Il vero problema con internet è che nessuno degli uomini che comandano le società internet può pensare a una sola cosa da fare contro tutti gli uomini che inviano alle donne minacce di morte”.

Da anni, gli utenti chiedono a Twitter di cambiare le sue politiche sulle molestie in modo che le persone che utilizzano la piattaforma non saranno bombardati da minacce fatte da un esercito di avatar anonimi a forma di uovo. Twitter, più di molti altri social network, è un obiettivo per le molestie: tra gli altri Zoe Quinn, Anita Sarkeesian, e Breanna Wu sono stati minacciati. Dopo la morte di Robin Williams, sua figlia Zelda Williams ha chiuso l’account perché era stata molestata brutalmente. Un rapporto di Pew ha rilevato che quasi la metà delle donne online sono state molestate.

Twitter ha ammesso di avere un problema: “Ci troviamo in difficoltà a trattare con abusi e troll, da anni”, ha detto il CEO di Twitter Dick Costolo. “Non è un segreto e il resto del mondo ne parla ogni giorno. Perdiamo utente dopo utente perchè non affrontiamo questi semplici problemi”. Questa ammissione è arrivata subito dopo un aggiornamento di dicembre che avrebbe dovuto migliorare gli strumenti per la segnalazione delle molestie.

Nel mese di marzo, Twitter ha cercato di migliorare nuovamente l’esperienza utente, rendendo più facile segnalare le molestie alle autorità locali semplicemente cliccando su un pulsante. Sono stati buoni miglioramenti e passi nella giusta direzione, ma a Twitter hanno ammesso che è solo l’inizio di una lunga serie di cambiamenti.

L’aggiornamento annunciato oggi, però, dimostra che Twitter ha scelto l’opportunità di fare soldi anzichè migliorare la sicurezza delle persona. Questa è una caratteristica che molti utenti Twitter non possono usare perché non vogliono un altro posto nella loro vita da affrontare con ansia e paura.

La risposta degli utenti Twitter

Quando l’annuncio del cambiamento è andato in diretta su CNET, gli utenti su Twitter hanno risposto con indignazione. In un primo momento, vi sono dubbi sul fatto che le persone potessero rinunciare, poi sono venuti alla mente i molti, molti modi in cui la funzione potrebbe essere abusata.

Twitter ha preso alcune precauzioni

La realtà è che nessuno deve scegliere e tutti possono mantenere tutto esattamente com’è in questo momento. Questa è una precauzione che mostra almeno una benchè minima considerazione per la sicurezza degli utenti. Cosa ha frustrato gli utenti di Twitter è che questo sviluppo sembra essere il debutto di una strategia non chiara su come le molestie saranno trattate nell’ambito del nuovo programma.

Secondo il New York Times, “Twitter dice che per proteggere gli utenti da messaggi indesiderati, se una persona cancella un messaggio da qualcuno che non sia un collegamento reciproco, essenzialmente blocca l’altro utente per inviare ulteriori messaggi privati”.

Twitter ha risposto con un post del blog, che dice: “Abbiamo molto da fare per migliorare i messaggi diretti su Twitter, il lato privato di Twitter è altrettanto appagante come il lato pubblico”. Il post segnala che che l’unico modo per bloccare e segnalare un messaggio è quello di bloccare e segnalare un utente. L’azienda non ha delineato, almeno pubblicamente, come funziona per i messaggi privati. (Fonte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti