Caricamento in corso...
iPhone

Tre nuovi iPhone 7 all’orizzonte: Standard, Plus e Pro

Quanti nuovi modelli di iPhone Apple rilascia ogni anno? Prima era uno, poi due quando Apple ha lanciato l’iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Bene, ora nel 2016 potrebbero essere quattro

Cercando di consolidare la sua reputazione come “miglior analista Apple sul pianeta”, Kuo Ming-Chi di KGI Securities è di nuovo alla ribalta. In una nota di ricerca ottenuta da MacRumors Kuo ha ribadito che Apple rilascerà infatti tre modelli di iPhone 7 quest’anno, oltre all’imminente iPhone SE da 4 pollici.

Di conseguenza, i tre iPhone 7 saranno l’iPhone 7 da 4,7 pollici, l’iPhone 7 Plus da 5,5 pollici e un nuovo modello basato sul (già enorme) Plus che alcuni chiamano iPhone 7 Pro. Qual è la differenza tra il Pro e il Plus? Una fotocamera rivoluzionaria.

iphone-7-news-informatblog

In realtà, dovremmo dire ‘fotocamere‘ rivoluzionarie perché Kuo dice che l’iPhone 7 Pro utilizzerà un sistema di telecamere a doppia lente creato da Linx, uno specialista di immagini che Apple ha acquistato nel 2015.

La tecnologia LinX in breve promette enormi passi avanti in termini di velocità e scatti in condizioni di luce scarsa, così come la capacità di incorporare uno zoom ottico 2-3x. Quest’ultimo è potenzialmente un importante elemento di differenziazione per Apple data l’opportunità di sfruttare il successo della sua nuova campagna di marketing.

Kuo afferma che la tecnologia con doppio obiettivo LinX consente anche al modulo fotocamera di essere molto sottile, quindi l’iPhone 7 Pro potrà eliminare l’infame rigonfiamento della fotocamera sul retro.

Ma perché Apple ha considerato di frammentare la sua gamma di iPhone solo per mettere una fotocamera migliore in un terzo iPhone 7? Perché non dotare tutti gli iPhone 7 con questa tecnologia o, se deve essere diviso, offrirla nel Plus e non nell’iPhone 7 standard? Dopo tutto c’è un precedente. L’iPhone 6 e 6S sono già in ritardo rispetto alle telecamere di iPhone 6/6S plus a causa della loro mancanza della stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS).

Kuo afferma che il motivo per un terzo iPhone è semplicemente relativo ai vincoli di approvvigionamento. Apple non può produrre i moduli di fotocamera LinX in quantità sufficiente, dunque creerà un terzo smartphone solo per porare la tecnologia sul mercato in quantità più limitate. Ed è proprio quest’ultimo particolare che solleva interrogativi.

Alcuni potrebbero infatti pensare un che terzo super iPhone 7 possa essere una grande idea, che consentirà ad Apple di incassare tanti soldi, ma frammentare la linea iPhone è una cattiva idea e qualcosa che Apple dovrebbe evitare a tutti i costi. Con iPhone SE, iPhone 7, iPhone 7 Plus (e le vendite potenzialmente in corso di iPhone 5S) c’è già abbastanza varietà e un iPhone 7 Pro servirebbero solo a confondere i clienti.

Allora, perché Apple sta facendo così? Dovrebbe pensare o che la tecnologia LinX è così impressionante che clienti devono per forza vederla all’opera, oppure che coprirà per limitazioni della tecnologia delle telecamere di Apple, già dietro al Samsung Galaxy S6, e il divario è in procinto di allargarsi ulteriormente con il Galaxy S7.

Se si tratta di quest’ultimo punto e Apple conosce già il suo alto volume di vendite, la tecnologia più convenzionale delle telecamere negli iPhone 7 e iPhone 7 Plus potrebbe non raggiungere quella del Galaxy S7, dunque forse Apple ritiene di aver bisogno di una edizione limitata di punta che può pareggiare o addirittura superare gli sforzi di Samsung e diventare il punto di riferimento in questo campo.

Naturalmente l’altra ipotesi è che Kuo si sia semplicemente sbagliato. Ma dato nel corso degli ultimi 18 mesi ha azzeccato le notizie del radicale MacBook a 12 pollici, iPad Pro (inclusa la data di presentazione), le dimensioni dello schermo da 4,7 pollici e 5,5 pollici dell’iPhone 6 e iPhone 6 Plus e ogni caratteristica importante dell’iPhone 6S quattro mesi prima della sua uscita questo sembra improbabile. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti