Hardware

I nuovi bellissimi portatili affosseranno i tablet?

I tablet una volta erano visti come gli assassini dei PC portatili. Nel giro di pochi anni, il mercato dei tablet è cresciuto da zero a 200 milioni di unità, cannibalizzando il mercato dei laptop durante questo processo. Sia Microsoft che Intel, i sostenitori del PC, sono stati colpiti da un indebolimento delle vendite.

L’era post-PC, tuttavia, deve ancora materializzarsi. Le vendite di Tablet hanno rallentato notevolmente, e un’analisi di IDC ha rivelato un mercato dei tablet in appiattimento in Nord America e in Europa occidentale nel 2014, ben lontano dalla crescita del 25% che queste regioni hanno visto nel 2013. Allo stesso tempo, il mercato di PC è stabile, e Gartner riporta che le vendite di PC in realtà sono cresciute nel corso del quarto trimestre a 83,7 milioni di unità.

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati dall’incredibile crescita dei dispositivi mobili, ma la grande storia nel 2015 sarà la rinascita del computer portatile, un dispositivo con alcuni nuovi assi nella manica grazie ai processori Broadwell di Intel e sorprendentemente, a Microsoft Windows 8. Alcuni dei dispositivi più interessanti svelati in occasione del recente CES 2015 di Las Vegas sono stati computer portatili, e questa è una buona notizia per entrambe le aziende.

Sottile, leggero e veloce

I processori Broadwell Intel segnano la mossa della società verso un processo produttivo a 14 nanometri, una tecnica più avanzata che permette una migliore efficienza energetica. Intel sostiene che la durata della batteria sarà migliore dal 20% al 30% rispetto alla precedente generazione di processori, e anche le prestazioni grafiche aumenteranno.

I benefici della gamma Broadwell possono essere visti in diversi tipi di dispositivi mostrati al CES 2015. Lenovo, il più grande produttore di PC al mondo, ha presentato il LaVie Z, il notebook da 13 pollici più leggero al mondo. Con un peso di soli 0,78 Kg, il LaVie Z migliora facilmente le prestazioni del MacBook Air a 13 pollici, che pesa 1,34 Kg. Sarà anche disponibile una versione leggermente più pesante con un touchscreen, consentendo al dispositivo di essere utilizzato come la linea di computer portatili convertibili Yoga.

Lenovo LaVie Z
Lenovo LaVie Z

Dell ha mostrato il suo nuovo XPS 13, anch’esso utilizza Broadwell e ciò che la società chiama un “display infinity“. Dell ha rimosso quasi tutta la lunetta che circonda tipicamente lo schermo, consentendo all’azienda di inserire un laptop a 13 pollici in una struttura molto più piccola. Il risultato è quello che Dell chiama il più piccolo computer portatile da 13 pollici sulla terra, anche se è un po’ più pesante del Lenovo LaVie Z.

Dell XPS 13
Dell XPS 13

Asus, che in precedenza ha avuto un buon successo con il suo Transformer Book T100 due-in-uno, ha presentato una variante più grande e più potente denominata Transformer Book Chi. Ci sono tre versioni del Chi, il T300 di fascia alta con il nuovo processore Core M di Intel, una versione Broadwell con consumo energetico estremamente basso da utilizzare per i due-in-uno senza ventola. Il processore Core M ha permesso ad Asus di rendere il T300 più sottile di un MacBook Air e due volte più potente di un iPad Air, con otto ore di durata della batteria.

Asus Transformer Book T300
Asus Transformer Book T300

La tendenza è chiaramente verso macchine sottili, leggere e versatili. Broadwell fornisce la potenza, dosando la carica della batteria rispetto alle generazioni precedenti, e Microsoft Windows 8 consente l’uso come convertibili e due-in-uno per lavorare bene sia come computer portatili che come dispositivi touch.

La rimonta di Wintel

Inizialmente non è salita sulla barca dei tablet, perchè Intel è stata occupata sui chip Atom di fascia bassa, al fine di conquistare quote di mercato. Allo stesso modo, Microsoft ha iniziato a regalare Windows su dispositivi di piccole dimensioni abbassando i prezzi e stimolando la domanda. Inutile dire che entrambe le società hanno accolto la crescita del mercato dei PC a braccia aperte.

Prima di Broadwell, Intel aveva i processori Atom per tablet di fascia bassa e processori Core per i dispositivi di fascia alta come il Surface Pro 3 di Microsoft. Il Core M colma il divario tra questi due estremi, e dovrebbe tradursi in un ampia gamma di fasce di prezzo per il prossimo anno. Intel dovrebbe beneficiare non solo dell’aumento delle vendite dei computer portatili, ma anche fornendo alternative di fascia media per i dispositivi di fascia bassa alimentati da Atom.

E nonostante i problemi con Windows 8, reali o presunti, il sistema operativo è molto più versatile rispetto sia ad Android che a iOS, e il prossimo Windows 10 dovrebbe risolvere molti dei problemi che le persone hanno incontrato con la versione corrente. La decisione di Microsoft di costruire un sistema operativo in grado sia di gestire un desktop tradizionale che l’interfaccia touchscreen è in definitiva ciò che ha permesso l’ampia gamma di computer portatili che stiamo vedendo oggi.

Questa versatilità, combinata con l’efficienza e le prestazioni di Broadwell Intel, ha creato un ambiente in cui computer portatili sono nuovamente attraenti per i consumatori. I tablet sono semplicemente incapaci di soddisfare le caratteristiche di produttività dei computer portatili, e stiamo vedendo infatti una stagnazione nelle loro vendite.

Il mercato dei PC ha il potenziale per un grande 2015, sarà guidato da dispositivi sottili, leggeri e veloci, sviluppandosi su tutte le fasce di prezzo. Il rilascio di Windows 10 entro la fine dell’anno dovrebbe essere un altro buon traino, forse spingerà chi usa ancora Windows 7 ad aggiornare finalmente l’hardware. Sicuramente avranno molte opzioni tra cui scegliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti