Altri tablet

Nvidia sta lavorando sul tablet Shield con Tegra X1

Un recente rapporto pubblicato da Fudzilla afferma che Nvidia sta lavorando su un tablet successore dello Shield alimentato dal super chip 20mm Tegra X1 annunciato il mese scorso. Il nuovo tablet sostituirà l’attuale Shield che monta il chip Tegra K1, che ha debuttato nel luglio dello scorso anno. Il tablet originale offriva tempestivi aggiornamenti Android, il supporto per i giochi Nvidia Shield e uno slot per schede microSD. E’ stato commercializzato nelle varianti Wi-Fi e LTE in vendita ad un prezzo relativamente conveniente, a 299 e 399 dollari rispettivamente.

Il nuovo tablet Nvidia Shield dovrebbe essere lanciato entro un paio di mesi, secondo il rapporto di Fudzilla che cita fonti che hanno informazioni sui tablet Shield mesi prima del lancio. Se la fonte fosse corretta, la caratteristica principale sarà sicuramente quella che Nvidia sostiene essere il più potente chipset mobile mai annunciato; Tegra X1. La CPU è dotata di otto core basati su un’architettura a 64 bit con quattro coore ARM Cortex-A57 2MB L2 e altri quattro core ARM Cortex-A53 512KB L2. Il SOC ha anche una GPU 256-core Maxwell con supporto per DirectX 12, NVIDIA CUDA, OpenGL 4.5, OpenGL ES 3.1, e supporto AEP.

Rispetto al Tegra K1, il Tegra X1 offrirà miglioramenti significativi delle prestazioni e una GPU del 40% più potente, rendendo potenzialmente il nuovo tablet Shield il miglior dispositivo di gioco Android al momento del lancio. Le fonti confermano una dimensione dello schermo di 8 pollici, sistema operativo Android 5.0 Lollipop e forse alcune modifiche al controller SHIELD. E’ anche possibile che venga rilasciata una versione LTE, proprio come con il modello dello scorso anno.

La nuova versione del tablet Nvidia Shield farà il suo debutto al GPU Technology Conference 2015 (GTC 2015) a San Jose, in programma il 17 marzo. Oltre a questo tablet ci si aspetta che Nvidia discuterà e mostrerà al pubblico il Maxwell GM200 ad alte prestazioni e una serie di schede professionali costruite sopra di esso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti