MicrosoftNews

OneDrive potrebbe non andar ancora bene come nome

Una bufera sembra si stia abbattendo su Microsoft e sul suo servizio di cloud storage. L’altro ieri vi abbiamo segnalato la notizia che nel prossimo futuro il servizio cloud di storage di Microsoft non si chiamerà più SkyDrive ma prenderà il nome di OneDrive. Ma anche tale nome non potrebbe andar bene, in quanto secondo i dirigenti dell’azienda di One.com, sarebbe troppo simile al loro.

onedrive_10

Non bastava dunque l’emittente televisiva Sky, attraverso un’azione giudiziaria a costringere Microsoft ha cambiare denominazione al proprio servizio, ora anche One.com vuole far cambiare [nuovamente] nome a Microsoft. Chiariamo però che per il momento One.com non ha intrapreso nessuna azione giudiziaria nei confronti di Microsoft.

I motivi di tale seccatura dei dirigenti di One.com si possono trovare nei servizi che offre l’azienda. One.com infatti è da diversi anni impegnata nella fornitura del servizio di archiviazione remota CloudDrive e la denominazione OneDrive potrebbe confondere gli utenti.

Thomas Medard Frederiksen, ovvero il CEO di One.com ha dichiarato:

Per me è importante proteggere il brand della nostra compagnia. Ci saremmo aspettati che Microsoft avesse condotto delle ricerche più approfondite prima di scegliere il nuovo nome. In fondo, loro sono uno dei principali protagonisti del mercato

VIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti