Gossip e frivolezze

Paravelo, la prima bicicletta volante é realtà

bicicletta volante

bicicletta volante La nuova frontiera della creatività umana in queste ultime settimane sembra essere concentrata sul tema delle biciclette volanti. Del resto volare é da sempre stato il sogno dell’uomo e tuttora, nonostante l’esperienza del volo sia entrata quasi nel vissuto di ognuno di noi, affascina sempre con il suo alone di mistero. Sarà dunque per tale ragione o semplicemente per una coincidenza ma continuano a venire pubblicate notizie riguardo nuove scoperte nel tema delle biciclette volanti.

L’ultima nuova arrivata nella categoria viene presentata dalla società britannica XploreAir, la quale ha sviluppato un dispositivo ibrido che é nel medesimo sia bicicletta che macchina volante. Il Paravelo, così si chiama questo strano meccanismo, può essere smontato e utilizzato semplicemente come una normale bicicletta, oppure può trasformarsi in una interessante macchina volante una volta agganciato il carrello alla bicicletta. Si tratta di un mezzo green in quanto il motore del ventilatore viene alimentato grazie a del bio-carburante. In volo il Paravelo può raggiungere una velocità massima di 40km/h per un massimo di 3 ore, elevandosi ad altezze di 4.000 piedi, ovvero 1.2 kilometri.

La bicicletta in se stessa è piuttosto leggera, anche se purtroppo il carrello posteriore con la ventola per il volo aggiunge un po’ di ingombro al tutto. Il lato interessante é che tutta la macchina può essere smontata e piegata in modo semplice e veloce, per renderne facile il trasporto.

Ancora non é stato comunicato il prezzo, ma la compagnia ha già avvisato che costerà come un piccolo autoveicolo. In ogni caso servirà del tempo prima di poter veder sviluppato il progetto. Al momento sono in corso delle raccolte di fondi su Kickstarter, raccolte necessarie per sviluppare ulteriormente il progetto.

Dovremo dunque essere pazienti e aspettare prima di poter possedere la nostra Paravelo: i tempi in cui andremo pedalando per i cieli d’italia sono ancora lontani dall’essere realizzabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti