Caricamento in corso...
Gossip e frivolezze

Pele porta Samsung in tribunale per aver usato la sua immagine

Il gigante coreano di tecnologia Samsung non è estraneo a cause legali, e la sua più famosa e infinita battaglia in tribunale è certamente quella contro Apple.

Ma ora, Samsung sta per affrontare un’altra sfida legale, dopo che la leggenda del calcio Pelé ha presentato una querela da 30 milioni di dollari per un sosia che è comparso in un annuncio pubblicitario che è stato pubblicato sul New York Times. Pelé, il cui vero nome alla nascita è Edson Arantes do Nascimento (i giocatori di calcio brasiliani spesso accorciano il loro nome e cognome), sostiene che Samsung ha interrotto le trattative con lui per una campagna pubblicitaria e che invece ha assunto qualcuno che “molto da vicino” gli assomiglia, secondo quanto traspare dalla denuncia presentata presso un tribunale federale di Chicago.

pele-denuncia-samsung

Come riporta Reuters, il documento per la causa legale, presentato dalla società che detiene i diritti di immagine e di pubblicità di Pelè in tutto il mondo, chiamata Pelé IP Ownership LLC, sottolinea anche l’uso di Samsung di una foto raffigurante “una semirovesciata, perfezionata e notoriamente utilizzata da Pelé” nella sua pubblicità. (Ecco una foto, nel caso in cui non abbiate mai visto questa mossa di Pelé in passato).

samsungpele

Un portavoce di Samsung ha detto che la sua società non ha ancora fatto commenti ufficiali sulla vicenda. Ma proprio come Pelé, anche altre celebrità sono pronte a mantenere il controllo della propria immagine per scopi di marketing. Lindsay Lohan per esempio, è attualmente impegnata in una causa giuridica con Rockstar Games: Ha citato lo sviluppatore di videogiochi relativamente all’immagine di un personaggio di Grand Theft Auto V. Anche se questi due casi sono diversi, questo dimostra che questi personaggi non hanno affatto paura di andare in tribunale quando necessario. Cosa ne pensate della presunta somiglianza tra Pelè e la pubblicità di Samsung? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto! (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti