AppleMercati emergenti

Ecco perchè Apple memorizza i dati in Cina

Alcuni paesi richiedono che i dati utente vengano memorizzati localmente. Apple sta effettuando la memorizzazione dei dati utente cinesi in Cina, e secondo un rapporto di Reuters, Apple sta lavorando con China Telecom come fornitore di data center per i clienti di Apple iCloud in Cina.

Apple ha notato che i dati vengono crittografati e che China Telecom non sarà in grado di accedere ai dati. La mossa di Apple per avere un data center con sede in Cina per i suoi utenti cinesi indica l’importanza della sovranità dei dati nel mondo moderno. Mentre i dati possono essere memorizzati ovunque e resi accessibili ovunque, alcune aree del mondo sono sempre più esigenti che i dati degli utenti locali vengano memorizzato localmente.

La sovranità dei dati è una questione importante per la Cina, ha detto ad eWEEK Craig Carpenter, capo stratega di cyber-sicurezza di AccessData. “Crittografati o meno, con i dati degli utenti ospitati sul suo territorio, il governo cinese può garantire di avere l’accesso teorico ad essi e che altri governi, in particolare gli Stati Uniti, non possono avere”, ha dichiarato Carpenter. “Questo è un vantaggio chiave per il governo cinese.”

La mossa di Apple segnala anche ai cittadini cinesi che la capacità del governo di monitorare qualsiasi attività degli utenti rimane intatta, ha detto. Nell’ottica di Carpenter, mentre il fatto che i dati vengano crittografati può dare qualche conforto, egli dubita che molti utenti cinesi pensino che il governo non abbia potuto ottenere i dati se davvero li volevano. Guardando oltre la semplice sovranità dei dati, la mossa del data center in Cina è anche un’indicazione dell’importanza fondamentale che il Paese ha per Apple.
 
Vinny Sakore, cloud security manager presso ICSA Labs, ha detto ad eWEEK che la mossa di Apple di portare i data center in Cina metta in evidenza come i recenti tagli ai sussidi di dispositivi stiano interessando produttori come Apple. “Per mantenere la crescita nel più grande mercato della telefonia al mondo, Apple ha bisogno di trovare il modo di competere, e la memorizzazione locale dei dati può aiutare”, ha detto Sakore. “La mossa è significativa anche perché è un altro segno che Apple sta avendo bisogno di adeguare il proprio modello di business per diventare più cooperativo.”

Carpenter ha concordato con il sentimento che il potenziale di mercato della Cina sta anche influenzando fortemente la decisione di Apple. Portare i data center in Cina per Apple significa anche che le tattiche di pressione del governo cinese sono state in grado di forzare la più grande azienda tecnologica del mondo per ospitare i dati degli utenti cinesi nel loro paese, ha detto, aggiungendo che la Cina è chiaramente un mercato chiave per Apple, essi vedono un enorme potenziale di crescita che è gravemente carente altrove.

“Non c’è altra ragione valida per cui avrebbero fatto una concessione tale al governo cinese”, ha dichiarato Carpenter. “Se sei Apple, sono molto pochi i mercati in cui non si è penetrati, e nessuno ha la scala, la ricchezza e il potenziale di crescita della Cina.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti