Xbox One

Perchè comprare una Xbox One nel 2015

Se non avete una Xbox One, ora è il momento di prenderne una. La console di Microsoft non ha avuto un ottimo inizio quando fu lanciata nel 2013, ma se continuate a guardare al passato vi state perdendo ciò che c’è davanti, e c’è molto da guardare verso il futuro. Microsoft è stata in cima al mondo dopo le vacanze di Natale, avendo venduto più console di Sony e Nintendo durante i mesi di novembre e dicembre. Per dare il via al 2015, il capo della divisione di Microsoft Xbox e Microsoft Studios, Phil Spencer, ha recentemente dato uno sguardo al futuro di Xbox One, compreso il funzionamento assieme all’imminente sistema operativo di Microsoft, Windows 10.

Ha anche indossato una maglietta con Battletoads, un dettaglio non-così-piccolo che può essere un buon segno che Rare, di proprietà di Microsoft e con ottima reputazione per fare grandi giochi, possa finalmente lasciare il Kinect e tornare a fare quello che sa fare meglio. Sono speculazioni, a questo punto, ma quello che sappiamo è che nel 2015, i proprietari di Xbox One avranno la possibilità di giocare alcune esclusive molto allettanti e ottenere un primo assaggio di ciò che accade quando si colma il divario tra console e PC.

Esclusive di rilievo per Xbox One

Quale migliore ragione per scegliere una console se non i suoi giochi? Le esclusive Microsoft hanno avuto un grande inizio nel 2014 con Titanfall e Sunset Overdrive, ma ci sono molti grandi giochi in uscita, tra cui Halo 5: Guardians. Alcuni hanno già avuto un assaggio di ciò che li aspetta, con oltre 20 milioni di partite giocate nel corso di tre settimane di beta test. Ma c’è di più: Microsoft e i suoi partner hanno in programma di far risorgere alcuni giochi nel 2015 che hanno trovato il successo su Xbox 360, tra cui Fable, Crackdown, e Games of War, la serie che rivaleggia con Halo per essere la più iconica esclusiva Xbox.

perche-comprare-xbox-one-2015

Ci sono anche diversi titoli di alto livello che sono o in esclusiva per Xbox One o ci arriveranno prima delle altre console, tra cui Rise of the Tomb Raider, attesissimo seguito delle avventure di Lara Croft. Ma occorre menzionare anche Quantum Break, di Sam Lake e Remedy Entertainment (di Max Payne): il modo in cui si gioca, disponendo di manipolazioni del tempo come uno dei temi principali, avrà un impatto sull’esito della storia.

Non si può parlare di esclusive Xbox One senza menzionare Scalebound di Platinum Games, il team responsabile del grande Bayonetta 2, Metal Gear Rising: Revengeance, e The Wonderful 101. La maggior parte di ciò che sappiamo di Scalebound in questo momento è che voi, assieme ad un compagno drago che vi combatte fianco a fianco, siete nel deserto contro dei mostri enormi. Sappiamo anche che Platinum crea ottimi giochi d’azione. La combinazione di design e draghi sembra troppo bella per lasciarsela sfuggire, quindi non stupitevi se Scalebound sarà uno dei giochi che da soli faranno vendere la console.

Esclusive Indie per Xbox One

Mentre le grandi software house sono a lavoro, ci sono anche alcuni team indie che creano giochi per Xbox One, tra cui Capybara Games, i creatori di Superbrothers: Sword & Sworcery EP e Super Time Force. Il team di Toronto sta preparando Below, un gioco che incarna una forte senso di solitudine e di terrore. La visuale lontana fa pensare all’idea che siete piccoli nel grande schema delle cose, e Capybara Games ha impiegato uno stile visivo degno di quella che sembra essere un’avventura difficile e opprimente. Chi ha detto che i giochi devono essere allegri? Abbiamo tutti bisogno di un po’ di sofferenza, a volte.

I proprietari di Xbox One saranno anche le prime persone che potranno giocare a Ori and the Blind Forest. Ha un’atmosfera fantastica e personaggi stravaganti che danno vita ad una delle avventure platform più promettenti. E’ stata una grande esperienza nelle prime demo, e potrebbe essere la sorpresa hit indie del 2015 quando uscirà su Xbox Live il prossimo 11 marzo.

Accessibilità

Una delle mosse più intelligenti che Microsoft ha fatto nel 2014 è stata quella di offrire una versione di Xbox One senza Kinect. Non che Kinect non abbia meriti, ma alza significativamente il costo della console. Rendere Kinect opzionale era il primo passo per abbassare il costo di una Xbox One, fino a circa 400 euro. Qual è la fase due? Abbassare del 15% quel prezzo per un tempo limitato, portando il prezzo richiesto a 350 dollari in Nord America. Questo ha aiutato Microsoft a vendere un sacco di console durante la stagione delle vacanze di Natale. L’offerta si è conclusa poco dopo il 2015, ma Microsoft l’ha riattivata un paio di settimane fa, rendendo Xbox One un concorrente per il titolo di console più economica della corrente generazione dopo il Nintendo Wii U. Nel frattempo, la PlayStation 4 ancora mantiene i vecchi prezzi. Non c’è un limite di tempo fissato per l’attuale promozione di Xbox One, e dato che Microsoft l’ha riportata così presto non stupitevi se il prezzo rimarrà questo per diversi mesi.

Multiplayer cross platform

Le console non necessariamente sono in concorrenza con i PC, e dato che Windows è la spina dorsale dei giochi per PC siamo felici di vedere che Microsoft è finalmente alla ricerca di unire le due piattaforme. A partire da Fable Legends, i giocatori su Xbox One e Windows saranno in grado di unire le forze e giocare insieme, cosa che Microsoft offrirà sui titoli futuri. Il multiplayer cross platform non è un concetto nuovo ma è raro, ed è qualcosa che Microsoft è pronta a sfruttare per consolidare la sua posizione sia nelle console che nei PC.

Streaming PC con Windows 10

Con l’arrivo di Windows 10 i proprietari di Xbox One saranno in grado di fare streaming dei loro giochi dalle console al proprio PC. Anche se non è così eccitante come la totale cross-compatibilità tra PC e Xbox One, è sempre una caratteristica che potrebbe far comodo a qualcuno. Microsoft non ha ancora avuto la risposta per la funzionalità di Remote Play di Sony fino ad ora, e anche se non sarete in grado di andare al di fuori della rete di casa vostra, potrete liberare il televisore senza rinunciare all possibilità di utilizzare la vostra Xbox One.

Il team super segreto di Microsoft

Sulla base di alcuni annunci di lavoro pubblicati sul suo sito, Microsoft sta reclutando una squadra che lavorerà in segreto su progetti sperimentali, molti dei quali non partiranno nemmeno, ma alcuni potrebbero ridefinire il futuro dell’intrattenimento. Affermazioni audaci, ma semmai qualcosa di straordinario arrivasse da questa squadra, si potrà essere sicuri che i proprietari di Xbox One raccoglieranno i frutti. Ecco alcuni estratti dell’annuncio di lavoro:

“Un nuovo team si è formato nella divisione Xbox di Microsoft con uno scopo preciso: spingere in avanti la tecnologia di oggi esplorando nuove idee da zero. Si comincia con gli esperti di Xbox 360, Xbox LIVE e Kinect, ma cresceremo rapidamente quando la nostra immaginazione si trasformerà in codice”.

“La maggior parte del lavoro è top-secret, non si può sapere quale sarà il vostro nuovo progetto fino a quando non accetterete l’offerta. Non tutte le idee partiranno. Alcuni progetti falliranno, anche molto velocemente. Celebreremo questi fallimenti, perché sono di vitale importanza per assicurarsi che le idee giuste decolleranno in grande stile”.

“Se siete appassionati sul potenziale di Kinect che rivoluziona l’intrattenimento e siete un ingegnere software con le competenze per realizzare prototipi e costruire il futuro del Kinect, abbiamo una squadra in crescita di persone di talento che vogliono portare intrattenimento nel futuro”.

Conclusione

Con il prezzo più economico che mai di Xbox One, emozionanti giochi all’orizzonte e la promessa di interoperabilità con Windows 10, non c’è mai stato un momento migliore per partecipare alla festa Xbox One.

One comment
  1. Nicola

    poi però il live funziona un giorno si e uno no… come oggi…dove non fa visualizzare la lista amici che risultano tutti offline sul sito risulta che non funzionano i servizi di base.. e questo accade almeno una volta alla settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti