Whatsapp

Ecco perché Whatsapp non funzionava!

perché whatsapp non funzionava

Se anche tu come molti altri utenti ti stai domandando perché Whatsapp non funzionava nei giorni scorsi, stiamo per fornirti tutte le risposte di cui hai bisogno: non è stata colpa del tuo telefono, insomma, ma solo dei test effettuati su due servizi nuovi dell’app, da cui sarebbe dipeso il down prolungato nella chat. Insomma, degli aggiornamenti che avrebbero tradito i programmatori e gli sviluppatori.

Perché Whatsapp non funzionava nei giorni scorsi?

Settimana scorsa sono stati in molti a chiedersi perché Whatsapp non funzionava: in effetti, tre ore di stop sono state sufficienti per dare il la a un panico generalizzato; questo dimostra come il servizio di chat istantanea che fa parte della galassia Facebook, ormai fa parte delle nostre vite in maniera irrinunciabile.

La chat ha smesso di funzionare lo scorso mercoledì sera, tra le dieci e mezzanotte e mezza. Il down è stato confermato in via ufficiale direttamente dall’azienda, che però non ha voluto fornire spiegazioni in merito a quel che è successo. La notizia che ricollega il problema a un paio di nuovi aggiornamenti, quindi, è solo il frutto di indiscrezioni e non è stata confermata.

Tutta colpa di due aggiornamenti

Proprio due aggiornamenti in procinto di essere attivati sono stati i responsabili del fatto che Whatsapp non funzionava. Tali novità sono state collocate in fase di test – come sempre accade in situazioni del genere – prima di venire rilasciate, ma qualche cosa non è andata per il verso giusto e i server hanno smesso di funzionare. Alcuni siti britannici, tuttavia, hanno ipotizzato un’altra ragione del crollo del servizio di chat istantanea, riferendo che in Brasile e in alcune zone europee ancora adesso non funziona come dovrebbe.

Ma quali sono le novità colpeperché whatsapp non funzionavavoli e perché Whatsapp non funzionava? Il primo aggiornamento riguarda la possibilità di tenere in evidenza fino a tre conversazioni, contrassegnandole come principali e quindi mostrandole sempre prima delle altre. Il secondo aggiornamento, invece, si potrebbe rivelare ancora più prezioso e riguarda l’opportunità per gli utenti di mantenere le conversazioni intatte anche nel caso in cui dovessero cambiare il proprio numero di telefono.

Allo stato attuale, i profili di Whatsapp non sono collegati agli utenti, ma ai numeri di telefono: la nuova funzione, che dovrebbe prendere il nome di Change Number, farà sì che passare da un numero a un altro non provocherà inconvenienti. Per ora, però, gli inconvenienti ci sono stati: per fortuna, siamo tutti sopravvissuti…

Rispondi

Le guide più interessanti