Xbox One

Phil Spencer parla di DRM e always online su Xbox One

phil_spencer_home_insert

Lo scorso anno durante la presentazione della Xbox One, Microsoft ha ricevuto numerosi feedback negativi da parte degli utenti a causa della presenza dei DRM e del sistema always online. Microsoft in seguito ha deciso di fare dietro front rinunciando a queste due funzioni.

phil_spencer_home_insert

 

Oggi Phil Spencer rilascia una dichiarazione nella quale sostiene di essere dispiaciuto :

Personalmente credo che i motivi che portano un’azienda a creare determinati prodotti sono più che validi. Sono assai dispiaciuto per ciò che è accaduto lo scorso anno con Xbox One. Non siamo riusciti a comunicare nel modo più corretto i nostri intenti nei confronti dei consumatori, per questo motivo siamo stati costretti a fare dietrofront, rinunciando all’always online e ai DRM. Microsoft ha tutte le carte in regola e le risorse necessarie per cambiare il mondo.

Queste sono state le parole di Phil Spencer in merito al dietrofront di Microsoft anche se non possiamo definirlo proprio cosi, considerando che con TitanFall gli sviluppatori costringono i giocatori a restare connessi online. In futuro Xbox One potrebbe tornare alle origini con l’introduzione attraverso un update dei DRM e dell’always online.

Alcuni sviluppatori come Cliff Bleszinski affermano lo scorso anno che i giocatori non sono ancora pronti per questo ma che in futuro le cose potrebbero cambiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti