Dati finanziariSamsung

Il primato di Samsung negli smartphone è minacciato da Apple

Samsung è vicina a perdere la sua corona di leader globale nel mercato degli smartphone, dopo aver dichiarato un grosso tonfo nei guadagni trimestrali della divisione mobile giovedi, un giorno dopo che il rivale Apple ha riportato il più grande profitto nella sua storia aziendale.

Il gigante sudcoreano ha detto che i guadagni da smartphone e altri dispositivi mobili sono scesi del 64% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso, a circa 2 miliardi di euro, contribuendo alla sua prima perdita nei guadagni annuali in tre anni.

E’ stato il quinto trimestre consecutivo di declino della divisione mobile, a differenza di Apple e il suo record di 74,5 milioni di iPhone venduti in tre mesi, sulla scia del successo dei suoi nuovi iPhone 6 e 6 Plus. Gli analisti dicono che Samsung è sotto una enorme pressione per conservare la sua quota di mercato, e molto dipenderà dal prossimo lancio del suo smartphone di fascia alta Galaxy S6 intorno a marzo.

smartphone-samsung-informatblog

“Penso che dopo aver appreso una dura lezione vedremo un miglioramento significativo in termini di design, qualità costruttiva e specifiche, la domanda è: sarà sufficiente?“, ha detto l’analista Warran Lau. Samsung non ha rilasciato i dati di vendita degli smartphone, ha detto soltanto che le vendite di smartphone e tablet sono diminuite nel quarto trimestre. Ciò ha portato alcuni analisti a dichiarare che Apple l’aveva raggiunta.

“I nuovi iPhone 6 e 6 Plus si stanno dimostrando molto popolari in Cina, Stati Uniti ed Europa. Apple ha raggiunto Samsung e sta diventando il più grande venditore di smartphone al mondo per la prima volta dal 4° trimestre 2011”, ha detto il direttore esecutivo di Strategy Analytics, Neil Mawston, in una dichiarazione. La società di ricerche Counterpoint ha invece detto giovedi che Apple ha già superato Samsung come principale produttore di smartphone nel corso del quarto trimestre.

Processori Samsung: tutto ok

La divisione semiconduttori è stata un punto luminoso in quanto Samsung ha registrato un utile operativo del quarto trimestre di oltre 5 miliardi di euro, ma comunque sia il profitto del 2014 è stato il più basso dal 2011. “L’incertezza per le condizioni di business globali probabilmente crescerà ulteriormente nel 2015 a causa del rallentamento dell’economia dell’Eurozona e dei rischi finanziari nei paesi emergenti”, ha detto Samsung in un comunicato.

Samsung ha detto di aver visto una buona domanda per i chip di memoria, utilizzati in server e telefoni cellulari tra cui gli iPhone di Apple, così come un incremento delle vendite dalla sua attività di progettazione e vendita di chip di sistema. Prevede di superare nel complesso la crescita del settore per le vendite di DRAM e chip NAND quest’anno.

Ma anche così, gli analisti si aspettano che Samsung comunichi il suo secondo declino annuale consecutivo nei profitti quest’anno, a meno che non riesce a rinvigorire la sua divisione mobile. La società ha detto che avrebbe pagato un dividendo di fine 2014 di 19.500 won coreani per azione ordinaria, una crescita del 41% rispetto al dividendo di fine 2013 di 13.800 won per azione, un segno che è ansiosa di placare gli azionisti, tra profitti più deboli e incertezze sui piani di successione per l’intero gruppo Samsung.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti