Caricamento in corso...
iPhone

I produttori di cuffie si preparano per l’iPhone 7

Apple è l’assente perenne al CES. L’azienda di Cupertino non frequenta il Consumer Electronics Show, ma riesce sempre a suscitare eccitazione attorno ai suoi prodotti durante l’evento. Chiamatelo un incidente felice. Le ultime indiscrezioni che turbinano intorno al creatore di iPhone sono che rimuoverà il jack cuffie da 3,5 mm dal suo prossimo iPhone 7, lasciando le persone con la possibilità di utilizzare auricolari wireless o compatibili con la presa Lightning. Questo ha causato una comprensibile costernazione tra gli utenti, molti dei quali hanno già una collezione di cuffie che utilizzano lo standard da 3,5 mm come da lunga tradizione.

Chi non sembra particolarmente turbato da questo potenziale sviluppo sono gli stessi produttori di cuffie. Al CES 2016 nessuno si è sentito minacciato o impreparato per la rimozione del jack cuffie dall’iPhone. Ci sono due motivi per questo fatto: uno è che quasi tutti i produttori di cuffie hanno un prodotto wireless equivalente da offrire ai futuri proprietari di iPhone 7.

iphone-7-cuffie-informatblog

Solo i veri fornitori audiofili di classe, i cui prodotti non sono destinati ad essere utilizzati con i dispositivi mobili in ogni caso, non hanno una variante Bluetooth da offrire. I grandi nomi come Sennheiser e Audio-Technica stanno già lavorando su interi portafogli di cuffie wireless di fascia alta, e altri come Bose hanno sviluppato la tecnologia già da anni. Niente di nuovo su questo fronte.

Per quanto riguarda il cambio al connettore Lightning, avremmo voluto vedere più aziende introdurre queste cuffie al CES di quest’anno (i Sine di Audeze sono stati l’unica cosa positiva). Eppure, nonostante l’assenza di prodotti in mostra, la maggior parte delle aziende hanno detto che stanno già lavorando o considerando cuffie collegate alla presa Lightning. Quelle che non ancora non ci hanno pensato sono quelle che non hanno un canale di vendita diretta legato ad Apple – perché il Lightning richiede sviluppo e tempo esclusivamente per i prodotti Apple. Un modo semplice per prevedere chi sarà il primo fornitore a rilasciare cuffie Lightning nel prossimo anno sarà guardare i marchi venduti on-line e negli Apple Store. Master & dinamica, Bang & Olufsen, e Bowers & Wilkins sono sempre accanto ad Audeze sugli scaffali degli Apple Store, e ognuna di queste aziende ha molte motivazioni per chiedere un passaggio sul carro di Lightning.

I produttori di cuffie non hanno mai avuto a che fare in termini di connettore e sconvolgimenti. Alcuni di essi useranno un adattatore a 3,5 millimetri da 6,25 millimetri nella scatola e passeranno a cose più importanti. L’invio da parte di Apple del jack per le cuffie rende le cose interessanti per queste aziende, ma solo nel senso che potrebbe stimolare più vendite. Secondo la maggior parte dei produttori l’integrazione di un amplificatore e un convertitore digitale-analogico nelle loro cuffie – che sarebbero necessari per il collegamento Lightning – sarebbe relativamente semplice. Altri sono solo veramente interessati solo a vendere più cuffie Bluetooth.

Per quanto riguarda la motivazione di Apple, rimuovere una apertura sull’iPhone renderebbe più semplice impermeabilizzare il dispositivo, ma cosa ancora più importante, riserva più spazio all’interno del dispositivo stesso. La presa delle cuffie non è significativamente più spessa della porta Lightning, ma il connettore della cuffia va molto più in profondità all’interno del telefono. Quello spazio potrebbe essere utilizzato meglio che per collegare un paio di cuffie. E dal momento che Apple sembra credere che ci sono alternative adeguate, il futuro iPhone potrebbe essere un po’ più efficiente in termini di spazio, ci piaccia o no questa modifica. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti