iPhone

Il prossimo iPhone potrebbe avere un processore Intel

Se tutto va bene, il prossimo iPhone 7 di Apple potrebbe essere alimentato da un processore Intel. Il produttore di chip ha un proprio ‘piccolo esercito’ di persone a lavorare su Apple, qualcosa che potrebbe finalmente permettere a Intel recuperare il ritardo con la rivale Qualcomm nel mercato mobile.

Apple è un cliente molto esigente grazie all’iPhone nel suo paniere, dunque Intel potrebbe essere in grado di incassare diversi soldi. Tuttavia, l’azienda dovrà fornire i modem per almeno alcuni degli iPhone prodotti il prossimo anno per essere in grado di vincere il progetto. Una relazione su Venture Beat sottolinea che Intel potrebbe essere in grado di fornire sia i modem che la realizzazione di un nuovo processore per Apple.

Attualmente, gli iPhone sono alimentati dal circuito integrato 9X45 LTE di Qualcomm. Ma secondo le fonti, Apple potrebbe far costruire i modem LTE nel suo nuovo iPhone 7 sia da Intel che da Qualcomm. Il CEO di Intel Brian Krzanich ha recentemente annunciato che il modem Intel 7360 inizierà le vendite entro la fine dell’anno, e che i nuovi prodotti che utilizzano i chip inizieranno a uscire il prossimo anno, alimentando le speranze per l’iPhone 7 con processore Intel.

intel-chip-iphone-informatblog

Anche se si dice che Apple non ha ufficialmente firmato un contratto con Intel per dargli in fornitura il chip modem, l’azienda potrebbe guadagnare molto se riuscisse a chiudere il progetto in tempo. Con circa 1.000 persone nel gruppo di lavoro per tale cliente importante, la collaborazione non ufficiale potrebbe diventare ancora più ampia e più profonda.

Le fonti indicano che Apple sarebbe alla fine vorrebbe creare un system-on-a-chip (SOC), che include sia il processore Ax del telefono cellulare che il chip modem LTE, un progetto che potrebbe offrire una migliore velocità e una migliore gestione della potenza. Il SOC sarebbe progettato da Apple e porterebbe il nome del brand, mentre la concessione in licenza del modem LTE sarebbe di Intel. L’azienda produttrice di processori riuscirebbe a fabbricare il SOC utilizzando il suo processo a 14 nanometri.

Una delle fonti vicine a Intel ha rivelato che Apple è inoltre attratta dal fatto che Intel sta già sviluppando un processo a 10 nanometri a fianco il suo processo a 14 nanometri; un processo che aiuterebbe a sviluppare processori ancora più piccoli e più veloci. Tuttavia, poiché non è ancora pronto per la produzione di massa, il prossimo iPhone su cui potrebbe eventualmente essere montato sarà quello che arriverà tra due anni.

Con l’acquisto da parte di Intel delle attività modem CDMA di Via Telecom, la storia del modem LTE si sistema. La tecnologia sarà utilizzata per aggiungere la connettività di rete CDMA ai suoi modem LTE e sarebbe necessario per produttori di telefoni che vendono dispositivi in Cina, un obiettivo chiave per Apple per avere una forte presenza in quel mercato. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti